Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariCronacaCronaca › Furto ad Assemini: 15mila euro il bottino
A.B. 4 gennaio 2016
Nella notte tra sabato e domenica, approfittando dell´oscurità, malviventi hanno forzato la porta di un negozio ed hanno rubato una moto da cross, una serie di caschi, un motore marino e batterie per auto
Furto ad Assemini: 15mila euro il bottino


ASSEMINI - Nella notte tra sabato e domenica, approfittando dell'oscurità, malviventi hanno forzato la porta di un negozio in Via Sardegna ed hanno rubato una moto da cross, una serie di caschi, un motore marino e batterie per auto. La triste scoperta da parte del proprietario è stata fatta grazie ad una telefonata di un vicino di casa, che ha visto la porta dell'attività aperta.

Stando ad una prima ricostruzione, i ladri sarebbe entrati dalla porta posteriore, quella che da su Via Lombardia. Tra merce rubata e danni alla struttura, di parla di un totale che si aggirerebbe attorno ai 15mila euro. Infatti, sono spariti dalla rivendita una moto da cross, una serie di caschi, un motore marino Yamaha, batterie per auto ed un buon quantitativo di confezioni di olio lubrificante per motori.
Commenti
21:21
Il 24enne Pietro Sanna sarebbe stato accoltellato nel proprio appartamento. Gli uomini di Scotland Yard hanno aperto un'indagine per chiarire la drammatica situazione
26/6/2017
Nel corso dell´operazione “Danger insurance”, gli uomini della locale Guardia di finanza cagliari hanno individuato un’agenzia assicurativa abusiva e disarticolato un rodato sistema di frode. scoperte oltre ottocento polizze assicurative false, denunciati i quattro responsabili dell’esercizio commerciale e 382 contraenti
26/6/2017
Atto dovuto: Verifiche sulle condizioni di sicurezza a Teatro da parte degli inquirenti all´indomani della tragedia verificatasi ad Alghero con la morte della mamma 45enne caduta dalle scale
24/6/2017
«Ieri pomeriggio intorno alle 14.30, si è reso necessario l’invio d’urgenza di un detenuto di nazionalità italiana presso il vicino pronto soccorso per aver ingerito plexiglass tanto che una volta giunti in ospedale è stato necessario che lo stesso venisse sottoposto ad intervento chirurgico», denuncia il segretario generale aggiunto dell’Osapp Domenico Nicotra
© 2000-2017 Mediatica sas