Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariCronacaCronaca › Scandalo vestiti Caritas: indagati salgono a cinque
A.B. 7 gennaio 2016
La Caritas potrebbe presentarsi come parte lesa. Intanto sono cinque gli indagati dalla Procura della Repubblica di Cagliari per il traffico di rifiuti e truffa. Il comunicato della Caritas Diocesana di Cagliari, che sospende immediatamente ogni attività di raccolta di indumenti
Scandalo vestiti Caritas: indagati salgono a cinque


CAGLIARI – La Caritas sarebbe la possibile parte lesa nello scandalo dei vestiti destinati ai poveri, ma dirottati verso i mercatini dell'usato in Italia ed all'estero, che ieri (mercoledì) ha portato al sequestro nel porto di Cagliari di un tir diretto a Napoli con un carico di decine di tonnellate di indumenti [LEGGI]. Infatti, le indagini del Corpo Forestale, coordinate dalla Dda, hanno imboccato anche la pista di un utilizzo illecito del logo Caritas per poter riciclare gli abiti. Salgono a cinque gli indagati per traffico di rifiuti e truffa.

La Caritas Diocesana di Cagliari ha diramato un comunicato stampa che cagliarioggi.it ripropone integralmente ai suoi lettori.
In relazione all'inchiesta della Procura di Cagliari che avrebbe portato al sequestro di abiti che sarebbero in parte destinati ai propri centri, la Caritas diocesana di Cagliari ritiene opportuno puntualizzare quanto segue: tutte le Caritas da sempre, tra le loro attività in favore dei poveri, promuovono la raccolta e la ridistribuzione di abiti usati. Alla finalità caritativa si associa anche quella educativa al fine di combattere lo spreco e sensibilizzare al riutilizzo dei beni; allo scopo di tutelare i propri assistiti, i donatori e se stessa, la Caritas Diocesana di Cagliari sospende immediatamente ogni attività di raccolta di indumenti sino a che non venga fatta luce su questa vicenda; la Caritas diocesana di Cagliari conferma la sua fiducia nei riguardi di tutti i suoi operatori. Nel ribadire la propria disponibilità alla Magistratura, la Caritas si augura che venga fatta al più presto chiarezza, soprattutto nell'interesse primario dei tanti assistiti che potrebbero essere penalizzati dall'eccessivo clamore.
Commenti
21:16
Oggi pomeriggio, un elicottero dei Vigili del fuoco utilizzato per il servizio 118 è stato costretto ad un atterraggio di emergenza ad Elmas. Ora è prevista un'attenta verifica delle condizioni dell'elicottero per capire le cause del guasto, con particolare attenzione ai motori
2/12/2016
Giunta a Cagliari al seguito di un connazionale con la promessa di un lavoro, una 20enne romena si è trovata a prostituirsi per strada. Ora, è stata trasferita in una struttura protetta
3/12/2016
I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza hanno sequestrato oltre 12500 articoli in violazione alla sicurezza dei prodotti, contraffazione e normativa a tutela del “made in Italy”
3/12/2016
Gli agenti hanno scoperto in una Fiat 500 e sequestrato circa 1300 fuochi d´artificio non conformi alle leggi vigenti. Indagati due giovani fermati a bordo dell´autovettura
3/12/2016
Attorno alle ore 10, un malvivente, armato di fucile e con il volto coperto da un passamontagna, ha fatto irruzione e si è fatto consegnare il denaro presente nelle casse, scappando con circa 700euro
3/12/2016
I Carabinieri della locale Compagnia cercato un malvivente che, armato di pistola e con il viso parzialmente coperto, ha cercato di rapinare l´Eurospin di Via Cagliari
2/12/2016
Ieri sera, un uomo, con il viso coperto ed armato di coltello, è entrato nell´esercizio di Via Cagliari ed è scappato con circa 300euro. Tante le analogie con la rapina registrata ieri a Cagliari
2/12/2016
Rocco Celentano era accusato di aver falsificato le firme elettorali per la presentazione della lista del Psi alle Elezioni Provinciali del 2010. Il pubblico ministero Tommaso Giovannetti aveva chiesto una condanna ad otto mesi di reclusione
1/12/2016
Il giovane accusato di essere uno dei due killer che il 18 gennaio 2008 avevano ucciso a colpi di fucile il compaesano Sebastiano Sale, è stato rinviato a giudizio dal giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Nuoro Sara Perlo. Il giudice ha anche fissato la data della prima udienza che si terrà in Corte d´assise giovedì 20 aprile 2017
© 2000-2016 Mediatica sas