Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariCronacaSicurezza › Pirri: 60enne muore colpito da un braccio gru
A.B. 8 gennaio 2016
L´impresario edile Antonio Sunda è rimasto ucciso da un incidente sul lavoro. I Carabinieri della Compagnia di Cagliari stanno cercando di ricostruire il fatto
Pirri: 60enne muore colpito da un braccio gru


PIRRI – Il 60enne imprenditore edile Antonio Sunda è morto nel pomeriggio di oggi mentre lavorava nel giardino della sua villetta di Pirri. Pronto l'intervento dei Carabinieri della Compagnia di Cagliari, che stanno cercando di ricostruire la dinamica dell'incidente.

Da una prima ricostruzione, pare che l'uomo si trovasse sopra un albero, quando un piccolo escavatore, manovrato da uno degli operai, si è ribaltato ed il braccio meccanico lo avrebbe colpito, facendogli perdere l'equilibrio. Scaraventato a terra, avrebbe battuto la testa ed è morto sul colpo

Una seconda ricostruzione, invece, parte dal presupposto che l'imprenditore non si trovasse sull'albero, ma che stesse sovrintendendo alle operazioni di spostamento della pianta, destinata ad essere trapiantata altrove. Comunque, è certo che la macchina operatrice si è rovesciata e che il braccio abbia colpito Sunda, uccidendolo. Immediata la richiesta di soccorsi e l'arrivo sul posto del personale medico del 118, ma ormai per lui non c'era più nulla da fare.
Commenti
9:09
Ieri, il quinto Reggimento Genio Guastatori della Brigata Sassari ha accolto nella caserma Bechi Luserna, il Gruppo Nazionale Guastatori del Genio, per celebrare con il 47esimo Raduno Nazionale, i valori e le tradizioni dei Guastatori dell’Esercito
22/6/2016
Sarebbe una decisione di una gravità enorme e dai riflessi spaventosi sulla stagione turistica appena avviata oltre che per la sicurezza dei residenti
23/6/2016
Oggi, la Guardia di Finanza della Sardegna ha celebrato il 242esimo anniversario di fondazione del Corpo. La strategia messa in campo ha agito su tre leve principali: l’attività investigativa, l’esecuzione di 45 piani operativi e l’azione di contrasto ai grandi traffici illeciti
23/6/2016
In collaborazione con la Federazione Italiana Nuoto e con la locale Capitaneria di Porto, gli assistenti bagnanti sono stati tutti abilitati a svolgere la professione
© 2000-2016 Mediatica sas