Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariCronacaLavoro › Sant´Antioco: sul tetto per impedire licenziamenti
A.B. 8 gennaio 2016
Prosegue la lotta dei lavoratori del porticciolo turistico, preoccupati per la possibile perdita del proprio posto, messo a rischio dalla scadenza della concessione demaniale
Sant´Antioco: sul tetto per impedire licenziamenti


SANT'ANTIOCO - Prosegue la lotta dei lavoratori del porticciolo turistico di Sant'Antioco, preoccupati per la possibile perdita del proprio posto, messo a rischio dalla scadenza della concessione demaniale. Questa mattina (venerdì), sono tornati nell'edificio che ospita gli uffici e sono saliti sul tetto.

Finora, gli incontri politici e con la varie Istituzioni non hanno portato a nessuno risultato certo, anche se, per il momento, il servizio nel porticciolo non è mai stato interrotto. Dagli ultimi incontri, pare che nel bando di gara per la nuova concessione sia stato inserito solo mezzo porticciolo, cioè quello relativo alla banchina del lungomare verso Calasetta. Il bando prevede la concessione per dieci anni al costo di 70mila euro l'anno.

Le parti si rivedranno mercoledì 13 gennaio, per verificare se ci sono ancora spazi per ridurre ulteriormente il canone, anche alla luce del fatto che non tutto il porticciolo sarà dato in concessione. La Caria's Investment Company, già proprietaria dei moli, ha confermato la disponibilità alla gestione ed all'assunzione dei dipendenti, una manifestazione di interesse è anche arrivata da un'altra società.
Commenti
15:48
Chiamata di imbarco per un piccolo di camera sul traghetto Sharden della compagnia di navigazione Tirrenia
18:19
«A brevissimo, interlocuzioni con Invitalia e Mise», ha assicurato il presidente della Regione autonoma della Sardegna ai rappresentanti dalle organizzazioni sindacali provinciali di Cgil, Cisl, Uil per discutere delle problematiche del sito industriale
13/12/2017
Con l’approvazione, questo pomeriggio, da parte della Giunta regionale, del Piano di incorporazione dell’Ipab San Giovanni Battista di Ploaghe, i 127 lavoratori a tempo indeterminato della struttura socio-sanitaria passano definitivamente all’Ats
© 2000-2017 Mediatica sas