Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariCronacaLavoro › Sant´Antioco: sul tetto per impedire licenziamenti
A.B. 8 gennaio 2016
Prosegue la lotta dei lavoratori del porticciolo turistico, preoccupati per la possibile perdita del proprio posto, messo a rischio dalla scadenza della concessione demaniale
Sant´Antioco: sul tetto per impedire licenziamenti


SANT'ANTIOCO - Prosegue la lotta dei lavoratori del porticciolo turistico di Sant'Antioco, preoccupati per la possibile perdita del proprio posto, messo a rischio dalla scadenza della concessione demaniale. Questa mattina (venerdì), sono tornati nell'edificio che ospita gli uffici e sono saliti sul tetto.

Finora, gli incontri politici e con la varie Istituzioni non hanno portato a nessuno risultato certo, anche se, per il momento, il servizio nel porticciolo non è mai stato interrotto. Dagli ultimi incontri, pare che nel bando di gara per la nuova concessione sia stato inserito solo mezzo porticciolo, cioè quello relativo alla banchina del lungomare verso Calasetta. Il bando prevede la concessione per dieci anni al costo di 70mila euro l'anno.

Le parti si rivedranno mercoledì 13 gennaio, per verificare se ci sono ancora spazi per ridurre ulteriormente il canone, anche alla luce del fatto che non tutto il porticciolo sarà dato in concessione. La Caria's Investment Company, già proprietaria dei moli, ha confermato la disponibilità alla gestione ed all'assunzione dei dipendenti, una manifestazione di interesse è anche arrivata da un'altra società.
Commenti
22:44
La vicenda dell’azienda di Macchiareddu, che qualche settimana fa ha annunciato di voler dismettere gli stabilimenti di Assemini e di Avezzano e che proprio oggi ha comunicato l’avvio della procedura di licenziamento collettivo, è stata affrontata in un incontro tra l’assessore regionale dell’Industria Maria Grazia Piras, i sindacati e le Rsu
21:16
L’assessore regionale dell’Industria Maria Grazia Piras ha incontrato la società Clea, Confindustria Sardegna settentrionale e le organizzazioni sindacali per analizzare la situazione della società e la richiesta da parte dell’azienda di ricorrere alla procedura per la messa in mobilità di un consistente numero di lavoratori
26/9/2016
Il Comune di Oristano indice una selezione per soli titoli ai fini della costituzione di un Albo dei rilevatori statistici
© 2000-2016 Mediatica sas