Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariPoliticaSanità › «Accorpamento, progetto che danneggia il Brotzu»
A.B. 9 gennaio 2016
«Non si può procedere ad un accorpamento al buio, con il rischio che si possa declassare una struttura d’eccellenza come il Brotzu». Così, il consigliere regionale di Forza Italia Edoardo Tocco, tra i componenti della Commissione Sanità nel palazzo di Via Roma, respinge il disegno della Giunta per la fusione con il microcitemico e la struttura dell’oncologico Businco
«Accorpamento, progetto che danneggia il Brotzu»


CAGLIARI - «Non si può procedere ad un accorpamento al buio, con il rischio che si possa declassare una struttura d’eccellenza come il Brotzu». Così, il consigliere regionale di Forza Italia Edoardo Tocco, tra i componenti della Commissione Sanità nel palazzo di Via Roma, respinge il disegno della Giunta per la fusione con il microcitemico e la struttura dell’oncologico Businco.

«Si tratta di un progetto che andrebbe a danneggiare un complesso all’avanguardia, con il rischio di declassare i servizi dell’azienda ospedaliera Brotzu». I nodi sono legati al sovraccarico dei pazienti sul complesso sanitario di Via Peretti. «Si tenga conto – continua Tocco – che la struttura è in forte sofferenza per il blocco delle assunzioni, con la carenza di personale in tantissimi reparti. Non si comprende, quindi, la necessità di un accorpamento che avrebbe dei riflessi negativi».

Tantissimi i reparti nel caos: «Nefrologia, medicina e cardiologia – conclude il consigliere forzista – stanno subendo gli effetti negativi derivati dalla carenza cronica del personale, dai medici agli operatori socio sanitari sino agli infermieri. Senza poi dimenticare l’insufficienza di posti letto anche per le patologie più gravi. Da qui le perplessità su un accorpamento calato dall’alto senza le necessarie contromisure».
Commenti
9:00
Approvate le linee guida per l’attuazione della legge che, lo scorso agosto, ha istituito il Reis. Il minimo erogabile è di 200 euro e il massimo di 500, per tutti i target e con qualsiasi Isee
11:46
Per gli utenti che devono prenotare una visita nello sportello è disponibile da ieri lo scontrino ed il monitor di chiamata
20:34
«Un´assistenza territoriale più adeguata per i pazienti cronici», chiedono i medici internisti riuniti in assemblea ad Oristano
5/12/2016
Programma di alta formazione per medici cinesi: in arrivo a Sassari un altro gruppo di professionisti dalla Cina
© 2000-2016 Mediatica sas