Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariPoliticaAmbiente › Gestione rifiuti: basta privati, serve municipalizzata
A.B. 14 gennaio 2016
Sabato sera, Cagliari Città Capitale presenterà le sua proposte nella sede dell´ex Circoscrizione, in Via Montevecchio 29
Gestione rifiuti: basta privati, serve municipalizzata


CAGLIARI - La coalizione Cagliari Città Capitale presenta il suo progetto di modifica del sistema di raccolta dei rifiuti e di abbattimento della tassa Tari, la più alta in Italia. L’idea è quella di abbandonare la fallimentare gestione affidata a società private e creare una società municipalizzata. L'appuntamento è per sabato 16 gennaio, alle ore 18, nella sala della ex Circoscrizione, in Via Montevecchio 29. In un'ottica di economia circolare, non estrattiva, i rifiuti sono una risorsa: a questo proposito, verranno illustrate anche le proposte riguardanti lo smaltimento e la concreta attuazione della strategia “rifiuti zero”.

«In città, sia le amministrazioni di Centrodestra che quella di Centrosinistra si sono ugualmente dimostrate incapaci di gestire un servizio così importante», spiegano gli organizzatori della manifestazione. Infatti, oggi i cittadini cagliaritani pagano a testa ogni anno 301euro di Tari, la cifra più alta in Italia, contro una media dei comuni sardi di 187euro. «Eppure il servizio di raccolta è scadente in tutti i quartieri e le emissioni inquinanti in crescita», proseguono. Le criticità del sistema cagliaritano sono tre: la gestione della raccolta da parte di un’impresa privata, un altissimo numero di addetti alla raccolta (ben 395) senza che in città si effettui il porta a porta, ed un sistema di smaltimento vecchio ed inadeguato.

«L’evidente fallimento di questo sistema richiede una proposta forte, che Cagliari Città Capitale illustrerà nel corso dell’iniziativa», che sarà coordinata da Piero Loi ed introdotta dall’esponente di ProgRes Casteddu Fabio Usala Friargiu e da Riccardo Schirò, ed alla quale interverranno Vincenzo Migaleddu di Isde Sardegna, Fabio Atzeni di Cagliari Città Capitale e l’assessore alla Sostenibilità Urbana de Comune di Formia Claudio Marciano. All’incontro, parteciperanno comitati, associazioni ed organizzazioni attive nel settore. Concluderà l’iniziativa Enrico Lobina.
Commenti
27/8/2016
Maria Gianni, 86 anni, trapiantata da una vita a Porto Torres, è sopravvissuta al crollo dell’hotel “Roma” di Amatrice ed è stata trovata viva da un alpino in un angolo della sua camera da letto appena crollata.
27/8/2016
Il terremoto dell´Appennino è ancora nel nostro cuore. Le responsabilità, almeno quelle generali sono note. La Natura, che noi amiamo, è, alle volte, leopardianamente matrigna. L´uomo ci ha messo molto del suo, costruendo con furbizia e incoscienza. La macchina della solidarietà è partita. Tanti volontari, compresi i nostri amici di Legambiente, sono già al lavoro nei paesi colpiti
26/8/2016
«No allo sfruttamento di terreni agricoli per la produzione di energia. Le imprese private non possono continuare a sottrarre pezzi importanti di territorio agli agricoltori sardi in nome di chissà quale interesse pubblico». Lo sostiene il consigliere regionale dei Rossomori Emilio Usula, che preannuncia un’iniziativa in Consiglio
27/8/2016
Positiva la risposta scritta pervenuta dall´Ufficio ambiente a firma dell´assessore all´ambiente Cristina Biancu e del dirigente del settore Claudio Vinci, all’interrogazione presentata dal consigliere comunale sardista Davide Tellini in merito alla decisione autonoma dell’azienda Ambiente 2.0 sulla distribuzione dei cestelli sulla raccolta rifiuti all’interno degli appartamenti condominiali
27/8/2016
Lo scambio di accuse, recriminazioni, ed infine insulti manifestatisi in questi ultimi giorni tra alcuni esponenti politici di Alghero, a proposito del servizio di nettezza urbana, ha un che di surreale
26/8/2016
Un legame che si rafforza e che oggi diventa anche istituzionale nel nome del Santo patrono turritano, il martire Gavino, venerato nei due centri. Porto Torres e Camposano ufficializzano il gemellaggio con un´intesa condivisa dal sindaco Sean Wheeler, presente in questi giorni nel paese campano in occasione della festa patronale, e dal primo cittadino di Camposano, Franco Barbato
© 2000-2016 Mediatica sas