Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariCulturaLibri › Libri: Nuddadifà a Cagliari
A.B. 5 febbraio 2016
Domani sera, il nuovo romanzo di Nello Rubattu (Arkadia Editore) verrà presentato nelle sale della Libreria Mieleamaro, in Via Manno 88
Libri: Nuddadifà a Cagliari


CAGLIARI – Domani, venerdì 5 febbraio, alle ore 18.30, Nello Rubattu presenterà il suo nuovo romanzo, Nuddadifà (Arkadia Editore), ospite della Libreria Mieleamaro, in Via Manno 88, a Cagliari. Ad accompagnare l’autore, lo scrittore, sceneggiatore ed autore di fumetti Bepi Vigna.

In un angolo del nord della Sardegna sconvolto dalla crisi del settore petrolchimico, nascosto in una pineta frequentata da prostitute, viene rinvenuto il corpo senza vita di un attempato gigolò, Nuddadifà, al secolo Angelo Manca. Decise a scoprire chi possa essere l’autore dell’efferato ed inspiegabile delitto, le amiche della vittima assoldano, “il cavaliere”, un investigatore privato dalla vita sgangherata che inizia ad indagare sulla vita di Nuddadifà e sulle sue frequentazioni. Aiutato da un amico che sbarca il lunario lavorando nel mondo della prostituzione, l’investigatore osserverà da vicino il piccolo universo del malaffare cittadino, i vizi e le virtù non solo del sottobosco urbano, ma anche delle cosiddette élite cittadine. La svolta arriverà quando nell’indagine si farà strada l’ipotesi che il povero Nuddadifà sia stato vittima di qualcosa di più grande di lui. Sarà in quel momento che l’investigatore ed il suo aiutante, entrati in contatto con i grandi gruppi industriali della zona, impegnati a celare le proprie malefatte nel sottosuolo di una terra incontaminata, capiranno che la posta in gioco è ben più alta di quanto avessero potuto immaginare.

Rubattu vive tra Sassari e Bologna. Dopo la laurea conseguita all’Università di Bologna, inizia a lavorare come addetto stampa per aziende pubbliche e private. Condirettore per molti anni di una collana per Maggioli Editore, si è poi trasferito a Bruxelles, dove è divenuto responsabile della redazione della medesima casa editrice. Negli anni successivi, ha lavorato per altre case editrici spostandosi tra Milano e Bruxelles. Tra le varie opere pubblicate, il saggio “Le cooperative degli agricoltori europei. Un viaggio nella cooperazione agricola dell’Unione Europea” (Clua Edizioni) e “La Baracca. 50 anni di Acli Belgio” (Acli Edizioni, 2005). L’esordito nella narrativa è con il romanzo Hanno morto a Vinnepaitutti (Il Maestrale, 2006). Seguono Gli anni sospetti (Angelica Editore, 2008), con Giuseppe Porcu; Pierre (Angelica Editore, 2011) e Baia delle canne (Edizione Straordinaria, 2014). È presidente della Onlus Su Disterru, con la quale ha dato vita al Mea-Museo e Centro di documentazione sulle Culture Migranti. Dal 2005, organizza Parole e visioni intorno al viaggio, un incontro internazionale di artisti, poeti, scrittori, e dall'anno successivo, organizza nel centro di Asuni il festival cinematografico Terre di confine.
Commenti
7:10
Barbara Giangravè, giornalista palermitana, ospite a Sassari a Nuoro con Inerti, il suo primo romanzo nato dal materiale raccolto per un’inchiesta su presunti intombamenti in Sicilia
24/5/2016
A Sorso la presentazione del libro “Il tribunale dell’Inquisizione di Alghero. Storie di donne e di uomini attraverso documenti inediti del XVIII secolo.”, della ricercatrice algherese Alessandra Derriu
© 2000-2016 Mediatica sas