Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariCronacaCronaca › Polizia a Cagliari: sequestrati 300chilogrammi di hashish
A.B. 6 febbraio 2016
La sostanza stupefacenti, proveniente dalla Campania e destinata al mercato locale, per un valore al dettaglio di 3milioni di euro, è stata trovata in porto, in seguito ad una perquisizione in una ditta di trasporti
Polizia a Cagliari: sequestrati 300chilogrammi di hashish


CAGLIARI – Ieri (venerdì), gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Cagliari hanno messo a segno un importante sequestro di droga in blitz effettuato al porto. Si parla di circa 300chilogrammi di hashish, suddiviso in 3mila panetti, che la Polizia ha trovato nascosti all'interno di confezioni di birra e posizionati su tre pallet, durante una perquisizione effettuata nella sede di una ditta di trasporti ritenuta ignara del carico.

L'ingente quantitativo proveniente dalla Campania era destinato al mercato locale ed ha un valore di 3milioni di euro al dettaglio e 900mila euro all'ingrosso. All'operazione, attuata nell'ambito dei servizi di prevenzione e repressione contro il traffico di stupefacenti, hanno preso parte anche unità cinofile.

Secondo quanto affermato dalla Polizia, si tratterebbe del più grande sequestro di hashish mai messo a segno in città ed il più grande realizzato in Italia dal 2015 con l'ausilio delle unità cinofile. Le indagini della Sezione Narcotici sono iniziate alcune settimane fa. I poliziotti erano venuti a conoscenza del possibile arrivo a Cagliari di un carico di droga celato tra derrate alimentari. Ieri con l'ausilio di due unità cinofile provenienti da Abbasanta hanno effettuato il blitz all'interno dei capannoni di una ditta in porto. I pastori tedeschi Odry e Zigy hanno immediatamente puntato i tre pallet: all'esterno erano posizionate scatole con bottiglie, mentre al centro i pacchi con l'hascisc. Ora, la Mobile sta cercando di individuare il mittente e il destinatario del prezioso carico. Sul fronte di questo ultimo il nome inserito nella bolla di accompagnamento era fittizio, mentre il carico era stato spedito da un'altra ditta di trasporti campana.
Commenti
15:19
L´europarlamentare di Forza Italia è tra i diciassette imputati rinviati a giudizio. Il processo inizierà il 25 novembre, davanti ai giudici della Prima Sezione del Tribunale di Cagliari
26/7/2016
Gli agenti della Squadra mobile di Nuoro hanno notificato a un 36enne residente a Orotelli, ma domiciliato a Nuoro, una ordinanza di custodia cautelare che lo obbliga a presentarsi ogni giorno da carabinieri o polizia per la firma
25/7/2016
Blitz dei Carabinieri nella notte tra domenica e lunedì. Sequestrate quattro piante di canapa ed 1,8chilogrammi di marijuana già essiccata
25/7/2016
I nuovi avvisi di conclusione indagini sostituiscono il precedente del 2014. Sotto accusa, tra gli altri, l´ex vicesindaco Carlo Careddu e l´ex assessore comunale ai Lavori pubblici Davide Bacciu. Tra gli otto in attesa di archiviazione, anche l´ex sindaco Gianni Giovannelli e l´assessore all´Ambiente Gesuino Satta
12:38
Qualche ora di tensione ieri sera a Olbia a causa di una borsa abbandonata in corso Umberto. Sindaco vieta uso edifici comunali per eventi religiosi
25/7/2016
Il 36enne Emanuele Secci, accusato di omicidio colposo per la morte di due donne dopo l´incidente avvenuto giovedì sulla Sassari-Alghero, dovrà presentarsi alla Polizia Giudiziaria due volte alla settimana. Il pm aveva chiesto gli arresti domiciliari
26/7/2016
I due malviventi hanno messo a soqquadro l´abitazione riuscendo a trovare solo cento euro. L´anziano è riuscito a liberarsi i piedi e a raggiungere la casa di un vicino che gli ha poi tolto il bendaggio alle mani
26/7/2016
Protagonisti della lite un tassista e una famiglia originaria di Sorso. Pare che gli animi si siano scaldati per una mancata precedenza durante l'attraversamento della corsia. L'episodio è avvenuto domenica mattina all'aeroporto di Alghero
25/7/2016
Il nubifragio di domenica ad Alghero, oltre alla conta dei danni fa riemergere prepotentemente le vecchie problematiche della città. La lettera aperta del geometra Raffaele Cadinu che punta il dito sulle opere «mal realizzate» del passato
© 2000-2016 Mediatica sas