Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariEconomiaLavoro › Centrale committenza: c´è il bando da 83milioni
A.B. 16 febbraio 2016
Il bando, da oltre 83milioni di euro, prevede la stipula di una convenzione quadro della durata di diciotto mesi, cui seguiranno singoli contratti delle Amministrazioni aderenti della durata di trentasei mesi, per i servizi di vigilanza armata e portierato
Centrale committenza: c´è il bando da 83milioni


CAGLIARI - È stata pubblicata la prima procedura di gara gestita dalla Centrale regionale di committenza (in qualità di soggetto aggregatore per la Regione Autonoma della Sardegna). Si tratta di una procedura per l’affidamento dei servizi integrati di vigilanza armata, portierato d altri servizi, che potrà essere utilizzata da tutte le pubbliche amministrazioni del territorio isolano, in particolare dalle Aziende sanitarie e dai Comuni. Il bando, da oltre 83milioni di euro, prevede la stipula di una convenzione quadro della durata di diciotto mesi, cui seguiranno singoli contratti delle Amministrazioni aderenti della durata di trentasei mesi. La procedura è stata suddivisa in tre lotti territoriali (Nord, Centro e Sud).

Va precisato che i servizi di vigilanza fanno parte delle categorie merceologiche che, secondo quanto previsto dal Decreto Legge n.66/2014, impone a tutte le pubbliche amministrazioni di ricorrere ai trentadue soggetti aggregatori presenti sul territorio nazionale. La gara è gestita in maniera completamente telematica: a tal proposito, viene utilizzata la piattaforma realizzata dalla Regione con fondi comunitari, disponibile all’indirizzo web Sardegnacat. La piattaforma è stata messa a disposizione di tutte le Amministrazioni del territorio sardo che possono utilizzarla gratuitamente sia per accedere al mercato elettronico regionale, sia per lo svolgimento di autonome procedure di gara.

«Con questo avviso di gara – sottolinea regionale l’assessore degli Enti locali Cristiano Erriu – prende corpo il programma regionale di razionalizzazione degli acquisti di beni e servizi che, grazie all’aggregazione della domanda pubblica regionale e alla dematerializzazione e semplificazione delle procedure di acquisto, si pone l’obiettivo di riqualificare la spesa pubblica regionale, liberando risorse da destinare al miglioramento dei servizi a cittadini ed imprese, oltre che agli investimenti per la crescita economica dell’Isola».

Nella foto: l'assessore regionale Cristiano Erriu
Commenti
18:53
Dura presa di posizione di Desirè Manca e Maurilio Murru in riferimento alla mancanza di comunicazione fra Sassari e Cagliari a discapito dei lavoratori: «Una pec della Regione Sardegna arriva al Comune di Sassari e nessuno la apre ma, soprattutto, nessuno si preoccupa del fatto che a Cagliari ad un tavolo di discussione così importante che affronta i temi del lavoro non c’è Sassari. Nessuno dice niente, nemmeno una telefonata. Ogni commento è superfluo, ma il fatto è grave, molto, e merita una spiegazione, subito»
17:20
Il direttore generale dell’Agenzia, Massimo Temussi precisa che «la riapertura del Centro per l’impiego a Porto Torres è l’ennesimo tassello nella riorganizzazione del sistema di politiche attive per il lavoro che l’Aspal ha intrapreso dalla sua nascita, con la legge 9 del maggio dello scorso anno, che ha racchiuso sotto una gestione unitaria, con la regia regionale dell’Agenzia, tutti gli uffici territoriali del lavoro»
16/10/2017
Sabato, i lavoratori della miniera di bauxite hanno raggiunto gli operai del Geoparco che occupano il tetto di San Nicola da cinque giorni. L´incontro fra i due presìdi di protesta unisce due vertenze fondamentali per il territorio
15/10/2017
Convegno promosso dalla Diocesi di Alghero-Bosa in preparazione alla Settimana Sociale dei Cattolici che si svolgerà a Cagliari dal 26 al 29 ottobre
14/10/2017
Ultimati i lavori di ristrutturazione, nei giorni scorsi è stato sottoscritto il comodato d´uso della struttura che ha sede nell’incrocio tra via Sassari e via Balai: con questo provvedimento il Comune di Porto Torres autorizza l´Agenzia regionale per le politiche attive del lavoro (Aspal) ad utilizzare i locali
© 2000-2017 Mediatica sas