Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariPoliticaPolitica › Banchetti Fratelli d´Italia-An: in 5mila contro aumenti Irap e Irpef
S.A. 15 febbraio 2016
Quindici giorni di banchetti per la raccolta firme: i rappresentanti e i militanti del movimento guidato da Giorgia Meloni contro le tasse decise dalla giunta regionale
Banchetti Fratelli d´Italia-An: in 5mila contro aumenti Irap e Irpef


CAGLIARI - «Abbiamo raccolto oltre 5mila firme contro gli aumenti Irap e Irpef voluti dalla Giunta. Pigliaru e Paci ascoltino i cittadini e non facciano cassa sulla pelle dei sardi». Paolo Truzzu e Gianni Lampis, Consiglieri regionali di Fratelli d’Italia-An presentano così il risultato di quindici giorni di banchetti, durante i quali i rappresentanti e i militanti del movimento guidato da Giorgia Meloni hanno chiesto «ai cittadini di dimostrare la loro contrarietà agli inutili balzelli imposti dalla Giunta di centrosinistra».

«Da subito abbiamo contestato la scelta dell’assessore al Bilancio, Paci, di ricorrere all’aumento delle tasse per coprire il disavanzo nei conti della Sanità regionale», ricorda Lampis. «Le nuove aliquote sono un balzello inutile, perché sarebbero l’ennesimo provvedimento tappabuchi; controproducente, perché aggraverebbero la condizione socio-economica di famiglie e imprese; ingiusto, perché scaricherebbero sui soliti noti, aziende, dipendenti e pensionati, le colpe del cattiva gestione della cosa pubblica».

Secondo Truzzu, vicepresidente della commissione Bilancio, «la Giunta Pigliaru ha la possibilità di coprire in altro modo il buco della Sanità, senza togliere di tasca ai sardi altri soldi. Prenda atto, perciò, dell’odiosità dei nuovi aumenti, certificata anche dalla nostra iniziativa, faccia retromarcia e rinunci alla facile tentazione di fare cassa sulla pelle dei cittadini».
Commenti
14/12/2017
«Come collettivo non possiamo che rilanciare l’appello di febbraio e chiedere all’Amministrazione comunale di prendere posizione, predisporre una delibera di Giunta che condizioni l’autorizzazione allo svolgimento di inziative pubbliche alla sottoscrizione di un codice etico di condotta che preveda l’adesione ai principi dell’antifascismo, antisessismo e antirazzismo», chiede il collettivo di recente formazione
12/12/2017
All’ordine del giorno l’elezione degli organi statutari locali del partito e, nella circostanza, la disamina della situazione politica algherese e le prospettive future in vista delle prossime scadenze elettorali. Tra gli ospiti, il ministro della Salute Beatrice Lorenzin
© 2000-2017 Mediatica sas