Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariPoliticaPolitica › Banchetti Fratelli d´Italia-An: in 5mila contro aumenti Irap e Irpef
S.A. 15 febbraio 2016
Quindici giorni di banchetti per la raccolta firme: i rappresentanti e i militanti del movimento guidato da Giorgia Meloni contro le tasse decise dalla giunta regionale
Banchetti Fratelli d´Italia-An: in 5mila contro aumenti Irap e Irpef


CAGLIARI - «Abbiamo raccolto oltre 5mila firme contro gli aumenti Irap e Irpef voluti dalla Giunta. Pigliaru e Paci ascoltino i cittadini e non facciano cassa sulla pelle dei sardi». Paolo Truzzu e Gianni Lampis, Consiglieri regionali di Fratelli d’Italia-An presentano così il risultato di quindici giorni di banchetti, durante i quali i rappresentanti e i militanti del movimento guidato da Giorgia Meloni hanno chiesto «ai cittadini di dimostrare la loro contrarietà agli inutili balzelli imposti dalla Giunta di centrosinistra».

«Da subito abbiamo contestato la scelta dell’assessore al Bilancio, Paci, di ricorrere all’aumento delle tasse per coprire il disavanzo nei conti della Sanità regionale», ricorda Lampis. «Le nuove aliquote sono un balzello inutile, perché sarebbero l’ennesimo provvedimento tappabuchi; controproducente, perché aggraverebbero la condizione socio-economica di famiglie e imprese; ingiusto, perché scaricherebbero sui soliti noti, aziende, dipendenti e pensionati, le colpe del cattiva gestione della cosa pubblica».

Secondo Truzzu, vicepresidente della commissione Bilancio, «la Giunta Pigliaru ha la possibilità di coprire in altro modo il buco della Sanità, senza togliere di tasca ai sardi altri soldi. Prenda atto, perciò, dell’odiosità dei nuovi aumenti, certificata anche dalla nostra iniziativa, faccia retromarcia e rinunci alla facile tentazione di fare cassa sulla pelle dei cittadini».
Commenti
20:31
Con la stessa puntualità di un orologio svizzero, con l´arrivo della bella stagione, si ripresentano i soliti problemi legati alla "conduzione" della città, ai rapporti di convivenza tra cittadini e imprese, all´accoglienza del turista
27/6/2017
Domenica 2 luglio, sarà eletto il coordinatore del Circolo di SI Alghero, ma l’evento vuole essere anche l’occasione di un proficuo dibattito allargato a simpatizzanti e cittadini e l’inizio di un nuovo percorso politico in città
27/6/2017
Con la revoca delle misure cautelari si sgonfia il caso-Maria Pia ma ad Alghero continuano i tentativi di "spallata" all´amministrazione da parte delle opposizioni. E´ la volta dell´ex sindaco Tedde che disegna uno scenario nerissimo
© 2000-2017 Mediatica sas