Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariPoliticaRegione › Direttive alle imprese: via libera dalla Giunta
A.B. 19 febbraio 2016
«Con 500milioni e meno burocrazia, la Sardegna accoglie chi vuole investire», dichiara il vicepresidente della Regione Autonoma della Sardegna Raffaele Paci
Direttive alle imprese: via libera dalla Giunta


CAGLIARI - Le direttive di attuazione degli incentivi alle imprese per la programmazione 2014-2020 (discusse, elaborate e messe a punto con gli Assessorati Regionali del Lavoro, dell’Industria, dell’Artigianato e Turismo e della Pubblica Istruzione) sono state approvate dalla Giunta Regionale su proposta dell’assessore della Programmazione e del Bilancio Raffaele Paci. Passeranno ora all’esame di Via Roma. Prima dell’approvazione in Giunta, le direttive sono state condivise con sindacati, imprese, amministratori per chiedere contributi che, una volta raccolti, sono stati utilizzati per integrare la delibera prima del via libera di oggi (venerdì). Cardine delle direttive è la semplificazione, e la conseguente velocizzazione, di bandi e procedure per mettere in campo 500milioni di euro destinati alle imprese in Sardegna, la quota europea (quella che necessita appunto delle direttive di attuazione) dei 725 deliberati a settembre.

«Accelerando i tempi miglioriamo i risultati. Perciò puntiamo su procedure rapide, facili, snelle, a sportello e non più su bandi che restano aperti per anni e per essere certi che il percorso sia corretto lo stiamo condividendo oggi con tutti i soggetti interessati – ha spiegato il vicepresidente della Regione Autonoma della Sardegna – Vogliamo che le nostre imprese abbiano certezze e possano investire con tranquillità, ottenere i giusti finanziamenti e cominciare a rilanciare economia e occupazione». Dopo l’approvazione delle direttive in Giunta e un passaggio nella Commissione competente del Consiglio Regionale, il primo bando pilota destinato al Sulcis sarà pronto a fine febbraio e, a seguire da marzo, i bandi per le varie tipologie d’impresa, dalle micro alle grandi. Istruttoria e gestione dei fondi sarà affidata a Sfirs, anche per garantire un segno di discontinuità rispetto a esperienze del passato non positive.

«Al centro di questo intervento c’è l’impresa che, in qualunque settore faccia investimenti, mette in gioco capitale, rischia e crea nuova occupazione e noi vogliamo favorirne la competitività, l’internazionalizzazione, gli investimenti, la filiera e le reti d’impresa. L’obiettivo è chiaro: vogliamo dare a tutte le imprese che hanno voglia di investire in Sardegna la possibilità di farlo». Prevede il passaggio graduale da strumenti tradizionali a strumenti finanziari e forme miste di agevolazione in grado di migliorare la struttura finanziaria delle imprese e attrarre investitori privati e intermediari finanziari. È stato istituito un Fondo di competitività e sono standardizzate tipologie di intervento e procedure, con una piattaforma informatica unica per la selezione dei destinatari. «Basta con chili di documenti e mesi o anni di attesa per riuscire a ottenere, forse, un finanziamento – ha concluso Raffaele Paci – Basta con le procedure impossibili che facevano scappare gli imprenditori: la Sardegna non se lo può più permettere, soprattutto in un momento in cui l’economia manda i primi segnali positivi».

Nella foto: il vicepresidente regionale Raffaele Paci
Commenti
21/4/2017
Le posizioni del Governo e della Regione sono in questo momento molto distanti, con la Sardegna che rivendica il diritto a tenere nelle sue casse gran parte dei 684 milioni di accantonamenti
21/4/2017
Le quote erariali che ci spettano non possono più essere oggetto di trattativa: la Regione deve soltanto esigere i propri soldi dallo Stato debitore
21/4/2017
La Giunta regionale ha approvato il Piano annuale per l´emigrazione 2017 e le Linee guida del Piano triennale
21/4/2017
La Commissione Regionale per le Pari Opportunità ha scritto al Presidente del Consiglio Gianfranco Ganau per sollecitare l’assemblea sarda ad affrontare la questione
20/4/2017
Il Consiglio si riunirà alle 16. La seduta successiva, convocata per il 3 maggio alle 10, sarà dedicata all’esame delle mozioni. Tutti i punti all´ordine del giorno
21/4/2017
È stato pubblicato l’avviso, rivolto ai lavoratori interessati, per acquisire i documenti necessari alla predisposizione della banca dati, passaggio fondamentale per completare la procedura delle stabilizzazioni
17:13
Così il vicecapogruppo di Forza Italia Marco Tedde commenta l’ultimo annuncio dell’assessore della sanità in materia di Reis, secondo il quale a maggio verrà avviato
© 2000-2017 Mediatica sas