Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariPoliticaSanità › Inchiesta Sanità: «servono dati precisi»
A.B. 10 marzo 2016
«Buon incontro, ma l´analisi è molto complessa», ha dichiarato ieri, al termine della seduta, l´assessore regionale Luigi Arru
Inchiesta Sanità: «servono dati precisi»


CAGLIARI - Una nota di dettaglio contenente, tra gli altri, i dati riferiti all'incidenza della spesa farmaceutica ed il suo andamento, nonchè i diversi costi di produzione nelle differenti aziende sanitarie, gli obbiettivi aziendali raggiunti nelle singole Asl, le dotazioni del personale e la relativa distribuzione delle risorse umane, il lavoro interinale, gli appalti ed i contratti di fornitura del sistema sanitario sardo. E' questa la richiesta che sarà formalizzata nei prossimi giorni dal presidente della commissione d'inchiesta sull'efficienza del sistema sanitario e sull'adeguatezza dei suoi costi, Attilio Dedoni (Riformatori) all'assessore regionale della Sanità Luigi Arru.

L'annuncio è arrivato dallo stesso presidente Dedoni a conclusione dell'audizione dell'assessore della Sanità, che ieri mattina (mercoledì), ha partecipato ai lavori del parlamentino d'inchiesta, che si è riunita anche nel pomeriggio, per le audizioni dei commissari delle Asl e delle Aou della Sardegna. «L'incontro di oggi è andato molto bene, ma ce ne saranno necessariamente altri, perchè analizzare fatture e contratti Asl per Asl è un'operazione molto complessa», ha commentato l'assessore Arru, davanti ai taccuini dell'agenzia di stampa Dire, al termine della seduta della commissione.

«Stiamo parlando di contratti e appalti degli ultimi dieci anni, ripeto: è un'operazione complicata e non si tratta certamente di cattiva volontà del singolo commissario. Quello che stiamo già cercando di fare come Assessorato – ha concluso il delegato regionale della Sanità - è di riordinare le modalità di controllo di gestione, in modo che l'iscrizione per singola voce del conto economico sia omogenea e confrontabile».

Nella foto: l'assessore regionale Luigi Arru
Commenti
21:07
In riferimento alle ultime dichiarazioni rilasciate sul futuro dei presidi ospedalieri di Alghero, l’Ats Sardegna-Assl Sassari rassicura tutta la cittadinanza del Distretto territoriale e garantisce che «non è previsto alcun piano di ridimensionamento dell’offerta dei servizi sanitari e chirurgici»
16:05 video
«E´ l´inizio di un piano di smantellamento della sanità algherese. E´ una battaglia di civiltà e dignità rispetto alla quale non defletteremo». Parole di Michele Pais, questa mattina alla manifestazione della Lega davanti all´ospedale Marino di Alghero. E sull´addio a Forza Italia il leader dell´opposizione in Consiglio comunale è sferzante e taglia corto al microfono del Quotidiano di Alghero: «Sono un movimentista, non sono un politico da salotto e non mi piace dilungarmi in chiacchiere».
12:20 video
Il gruppo della Lega accende i riflettori sul trasferimento delle sale operatorie e della degenza dell´ospedale Marino di Alghero e protesta contro le politiche della sanità nella Regione Sardegna. «Non si smantellano le eccellenze» gridano con forza gli esponenti politici. Tra loro infermieri e medici. Le parole dei coordinatori provinciale e cittadino, Ignazio Manca e Giorgia Vaccaro e quelle della sassarese Noemi Sanna. Le interviste sul Quotidiano di Alghero.
22/5/2018
Le donne sono inserite in un percorso diagnostico che prevede esami specialistici e visite di controllo. Queste continueranno a essere seguite all'interno del percorso senologico per almeno cinque anni, con calendarizzazione personalizzata delle visite
© 2000-2018 Mediatica sas