Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariPoliticaUniversità › L´impegno del ministro Giannini: soddisfatto il rettore Del Zompo
A.B. 11 marzo 2016
Il rettore dell´Università degli Studi di Cagliari ha esternato tutta la propria soddisfazione per l´impegno annunciato dal ministro dell´Istruzione, Università e Ricerca Stefana Giannini a considerare l’insularità come fattore di riequilibrio nella ripartizione dei fondi agli atenei italiani
L´impegno del ministro Giannini: soddisfatto il rettore Del Zompo


CAGLIARI - Il presidente della Regione Autonoma della Sardegna Francesco Pigliaru e l’assessore regionale della Pubblica Istruzione Claudia Firino hanno incontrato nel primo pomeriggio di ieri (giovedì), a Roma il ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca Stefania Giannini, assieme ai rettori delle Università di Cagliari Maria del Zompo e di Sassari Massimo Carpinelli. In discussione, al Ministero di Viale Trastevere, le problematiche delle università isolane legate all’utilizzo dei costi standard ai fini della determinazione del finanziamento statale.

«Abbiamo sottolineato che c'è un caso specifico, in Sardegna, legato all'insularità e alla bassa densità di popolazione. L’attuale metodo di valutazione è tarato a livello nazionale e non tiene conto delle dimensioni del bacino di attrattività degli studenti che di fatto penalizza la Sardegna», ha dichiarato Pigliaru, chiedendo al ministro la revisione dell’attuale disegno di sanzioni e premi. «La ministra ha riconosciuto il caso specifico della Sardegna e si è impegnata a prevedere apposite modifiche perequative all'attuale sistema già per il 2016, mentre per gli anni successivi c'è l'impegno a riconoscere a livello strutturale la discriminante dell'insularità, legata alla bassa densità di popolazione tipica della Sardegna. Attendiamo nei prossimi giorni la proposta con la quantificazione della perequazione, che valuteremo con attenzione», ha concluso il governatore della Sardegna.

«Si è trattato di un incontro molto cordiale: siamo molto soddisfatti che sia stato preso l’impegno a considerare l’insularità e la densità di popolazione come fattori territoriali che danneggiano le Università sarde nel calcolo del Costo Standard Studente e, quindi, a rivalutare questi parametri per garantire un riequilibrio delle risorse assegnate ai nostri Atenei», ha commentato il rettore Del Zompo. Era un impegno, quello di battersi per la modifica dei criteri ministeriali, preso con tutto l’Ateneo durante la campagna elettorale dal rettore di Cagliari. «E’ la prima volta che questo accade – la professoressa Del Zompo - ed è una peculiarità che sarà inserita anche tra i parametri futuri. Un ringraziamento al Presidente Pigliaru che ha mantenuto l’impegno assunto durante la seduta congiunta del Senato Accademico e del Consiglio di Amministrazione dell’Ateneo».

Nella foto (della Regione Sardegna): un momento dell'incontro
Commenti
11:30
L’archivio, ereditato dai figli, è in possesso della "Fondazione Antonio Segni" e si trova nella sede del Dipartimento di Storia, Scienze dell’Uomo e della formazione dell’Università di Sassari
27/6/2016
Le iscrizioni verranno aperte lunedì 11 luglio. Giovedì, l´Ateneo aprirà le porte del Rettorato e si presenterà alla cittadinanza con UniCaComunica, giornata no stop dedicata a studenti e famiglie
26/6/2016
Promossa e organizzata dal Corso di Laurea in Scienze del Turismo Culturale dell’Università di Sassari. Si parlerà di musica green, di percorsi museali innovativi, di cosmesi naturale e sviluppo di nuove potenzialità per l’economia locale, e in generale di promozione turistica e culturale
16:26
Il programma SICT solo nel 2016 ha consentito ad oltre cento medici provenienti dalla Cina di frequentare le strutture medico assistenziali gestite dall´Ateneo e dall´AOU per arricchire la propria preparazione specialistica
© 2000-2016 Mediatica sas