Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariPoliticaPolitica › «Lai e Marrocu non mi preoccupano»
Red 13 marzo 2016
Nessun passo indietro per il segretario del Partito democratico nonostante le durissime accuse rivoltegli dai senatori sardi del Partito democratico
«Lai e Marrocu non mi preoccupano»


QUARTU - «Oggi sui giornali c'è traccia delle difficoltà del nostro dialogo interno: ho visto i suggerimenti "garbati" che mi danno Silvio Lai [LEGGI] e Siro Marrocu [LEGGI], ma vorrei dire; non preoccupiamoci più di tanto». Esordisce così il segretario Pd Renato Soru nel suo intervento conclusivo nel circolo del Pd a Quartu Sant''Elena, durante il dibattito in cui si è parlato della città metropolitana di Cagliari. Un Soru dunque, quello di oggi a Quartu, niente affatto intenzionato a fare il passo indietro che ieri con fermezza gli hanno chiesto i parlamentari Lai e Marroccu. «Sono tranquillo e questa discussione per me è terminata nella passata direzione: quello che avevo da dire l'ho già detto, ora sta agli altri...», il commento poi a margine del dibattito alla Dire.

«Non voglio nascondermi dietro un dito, è un dibattito vivo e acceso, che contiene dal mio punto di vista un'idea di partito diversa e un modo diverso con cui ciascuno deve vivere la propria vita all'interno del partito stesso - sottolinea poi nel suo intervento il segretario -. Direi anche un modo diverso di selezionare la classe dirigente e farla crescere - continua - e di rapportarsi con le tante responsabilità che un partito di governo si trova a dover affrontare. Vedremo gli esiti nelle prossime settimane e nei prossimi mesi: io sono tranquillo, il partito è vivo e continua a fare il suo lavoro».

Poi il messaggio diretto al Pd di Quartu, ma in realtà indirizzato a tutto il partito: «Non conosco bene le geografie quartesi e non so se oggi ci siamo tutti. Ma è ora di finirla con la cattiva abitudine che se organizza tizio, caio non si presenta, e viceversa: questa è la morte del partito, oggi qui c'è soltanto da discutere e arricchire il dibattito. Questo è l'unico modo in cui credo debba vivere un partito. Se non siamo capaci di superare questo, vuol dire che siamo degli incoscienti e dei cristalli di sale: questo è il passo avanti che suggerisco di fare al Partito democratico» conclude Soru come riportato dalla Dire.
Commenti
23/8/2016
iRS lancia un appello alla società sarda e alle istituzioni chiedendo di partecipare alla manifestazione e di sostenere attivamente la campagna internazionale per l´Amnistia in merito ai fatti politici in Corsica
23/8/2016
Quella del 2016 non verrà ricordata solamente come l´estate peggiore per il servizio di igiene urbana, per l´incuria ambientale e la procurata fuga di Ryanair, ma anche come quella della più inconsistente programmazione turistico-culturale di sempre
22/8/2016
Intitolando a Francesco Cossiga una strada al centro di Sassari il sindaco Nicola Sanna ha dato simbolicamente il via alla storicizzazione della sua figura politica, proprio mentre sta per essere pubblicato il diario quotidiano del settennato e un vasto carteggio con Giulio Andreotti. Pubblichiamo la versione integrale del discorso tenuto da Pasquale Chessa, curatore scientifico dell’archivio Cossiga. Archivio che gli specialisti della Camera dei deputati hanno appena finito di ordinare
22/8/2016
Nella notte tra il 14 e il 15 agosto è stato cambiato il nome ad una delle strade più importanti di Sassari: Corso Vittorio Emanuele II ´Re d´Italia´ è diventata Corso Vittorio Emanuele II ´Assassino di Sardi
© 2000-2016 Mediatica sas