Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariPoliticaRegione › «In Sardegna più stazioni appaltanti della Francia»
Red 13 marzo 2016
Così il segretario del Pd Renato Soru durante il suo intervento al dibattito di sabato nella sede del Pd di Quartu Sant´Eelena dal titolo "Verso la città metropolitana, regole e istituzioni"
«In Sardegna più stazioni appaltanti della Francia»


CAGLIARI - «Non bisogna accorpare i comuni per mischiare identità o specificità, ma perchè non è normale che in Sardegna ci siano 370 stazioni appaltanti: abbiamo più stazioni appaltanti noi in Sardegna che in tutta la Francia». Così il segretario del Pd Renato Soru durante il suo intervento al dibattito di sabato nella sede del Pd di Quartu Sant'Eelena dal titolo "Verso la città metropolitana, regole e istituzioni".

«Non deve essere neanche un tabù quello di pensare di mettere insieme le municipalità - spiega il segretario -. Davvero è necessario eleggere un sindaco in un paese di 100 abitanti? E in quanti paesi si è dovuto pregare qualcuno per candidarsi a sindaco, anche nelle ultime elezioni, domanda Soru. Sulle unioni dei comuni litigai con Paolo Maninchedda - ricorda poi l'ex governatore come riportato dalla Dire - perchè io le volevo obbligatorie e altri no. Ma era già evidente allora che o si lavora insieme o non si riesce ad andare da nessuna parte».

Per Soru ora è necessario fare ulteriori passi in avanti nella riorganizzazione della geografia urbana sarda: «Dobbiamo essere più coraggiosi, per esempio sulla gestione associata delle funzioni: le renderei obbligatorie, almeno attraverso la premialità dei finanziamenti, in modo che i sindaci siano portati a lavorare assieme. Tra l'altro i sindaci lo sanno già che da soli non possono stare - ribadisce -. In questo i consiglieri regionali sono molto più indietro e sono stati molto più prudenti dei primi cittadini sardi».

Infine l''ultima stoccata al Consiglio, come riportato dalla Dire: «In una direzione del Pd a Oristano, durante la discussione della legge degli enti locali, abbiamo dato mandato al capogruppo del nostro partito per portare avanti una città metropolitana piccola caratterizzata dalla densità, ma il pensiero del presidente della Regione, dell'assessore Erriu e del Pd stesso non hanno prevalso. Ha prevalso la volontà dei consiglieri e abbiamo avuto un esito diverso. Avremmo avuto meno problemi nella gestione della città, che dobbiamo affrontare ora».
Commenti
26/7/2016
La Asl unica incorporerà, subentrando nei rapporti attivi e passivi, tutte le altre aziende sanitarie dell´Isola. Bocciato emendamento di Roberto Desini che ha proposto Sassari come sede regionale
25/7/2016
Stiamo assistendo ormai da diversi anni a dei veri e propri agguati umanitari nell’assoluta debolezza del Governo Regionale, che in questo modo costringe i territori a delle politiche di accoglienza del tutto emergenziali
27/7/2016
Riguardo alle recenti polemiche in merito alle liste di attesa per interventi oncologici, l´Assessorato della Sanità e la Direzione dell´Azienda Ospedaliero Universitaria di Sassari confermano «il proprio impegno, mai venuto meno nei mesi dall’insediamento del Commissario ad oggi, perché i problemi vengano affrontati e risolti»
26/7/2016
L’assessore degli Enti locali Cristiano Erriu ha illustrato ieri la prima proposta del Piano di riordino territoriale ai sindaci di alcune aree della Sardegna per le quali era necessario sentire gli amministratori locali per capire quale, tra le possibili soluzioni prospettate, sia la più idonea
© 2000-2016 Mediatica sas