Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariPoliticaTurismo › Cagliari e la Sardegna, turismo tutto l’anno
A.B. 14 marzo 2016
Venerdì, a Villa Muscas, in Via Sant´Alenixedda incontro-dibattito organizzata dalla lista civica Cagliari Unica e Shs per Piergiorgio Massidda sindaco per mettere in rete albergatori, ristoratori, commercianti, cittadini, agenzie e vettori aerei per accogliere turisti dal Nord Europa
Cagliari e la Sardegna, turismo tutto l’anno


CAGLIARI - Sarà dedicato al “turismo sociale”, una forma moderna di turismo, l’incontro-dibattito in programma venerdì 18 marzo, alle ore 18, a Villa Muscas, in Via Sant'Alenixedda, con Cagliari Unica e Sardinya Holiday’s Social, espressione civica in coalizione per Piergiorgio Massidda Sindaco. Massimiliano Defraia, coordinatore della Porta “Cagliari Sociale” di Italia Unica, assieme ai numerosi volontari della Porta, sta mandando avanti un progetto turistico che metta in rete gli abitanti del nord Europa con le istituzioni e le attività commerciali e turistiche di Cagliari, permettendo di godere del sole ed in generale della realtà cittadina di Cagliari e con le innumerevoli località circostanti che si prestano a una più moderna forma di turismo detto “turismo sociale”.

Sfruttando la continuità territoriale comunitaria, utilizzando quindi la possibilità di arrivare dalle più importanti città europee tramite vettori aerei si intende ospitare, anche per lunghi periodi, cittadini europei, magari in pensione, residenti nei paesi freddi, permettendo loro di usufruire di una città e di un clima a misura d’uomo che permetterebbe loro una vita sana e socialmente dignitosa. Infatti, non è da dimenticare che le popolazioni del nord Europa, soprattutto quelle più fredde, benché godano di un tenore di vita sicuramente più alto del nostro, soffrono di disagi sociali e fisici notevoli dovuti alle basse temperature. Infatti, i climi freddi non agevolano la socializzazione per questo motivo malattie come l’alcolismo, la ludopatia e la depressione nel nord Europa sono in continuo aumento.

Alcune città nordeuropee hanno già stretto accordi con Spagna, Portogallo ed altri Paesi per portare a “svernare” nei mesi freddi i loro concittadini. «La nostra città – spiega Defraia – sarebbe il luogo ideale per attivare questo tipo di servizio, con i nostri 15gradi invernali gli ospiti provenienti da tali paesi, abituati a vivere con temperature fino a 20gradi sotto zero, potrebbero vivere da noi come se per loro fosse estate, andrebbero al mare, frequenterebbero gli sport e qualsiasi altra attività da farsi all’aria aperta. L’idea è quella di mettere in rete albergatori, ristoratori, commercianti, cittadini, agenzie e vettori aerei per creare una sinergia ed un paternariato fra le istituzioni che permetta il funzionamento dello stesso creando nuovi posti di lavori, stabilità e profitto per le imprese turistiche».
Commenti
21:38
«Un modello da esportare per la Sardegna turistica», ha sottolineato il consigliere regionale di Forza Italia Edoardo Tocco
© 2000-2016 Mediatica sas