Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariCulturaUniversità › Cagliari: firmato l´accordo alternanza scuola-lavoro
A.B. 15 marzo 2016
Il documento lancia un messaggio forte: «investite in cultura e scegliete il corso di laurea. Investimento in cultura e orientamento»
Cagliari: firmato l´accordo alternanza scuola-lavoro


CAGLIARI - E’ stato firmato questa mattina (martedì), un protocollo d’intesa tra l’Ufficio Scolastico Regionale per la Sardegna del Miur e l'Università degli Studi di Cagliari, per instaurare un rapporto di collaborazione continuativo tra le due istituzioni. L’accordo, siglato dal rettore Maria Del Zompo e dal direttore scolastico regionale Francesco Feliziani, fa riferimento in particolare alle attività di alternanza scuola-lavoro (previste nelle nuove norme), da svolgere nelle sedi universitarie per studenti delle superiori, ma anche alle attività di orientamento e di tirocinio. «Lavoriamo sulla motivazione – ha detto Del Zompo – con un percorso costruito con la Direzione Scolastica Regionale e alcuni istituti. Offriamo in questo modo agli studenti l’opportunità di seguire da vicino le nostre attività, rendendosi conto di quanto è prezioso un investimento in cultura».

Il magnifico ha quindi fatto riferimento agli accordi ed ai percorsi paralleli avviati con le imprese: «Più importante di tutto – ha rimarcato – è la motivazione, che spinge a non essere mediocri». Il prorettore alla Didattica Ignazio Putzu ha quindi spiegato che la legge istitutiva dell’alternanza scuola-lavoro prevede, a partire dal terzo anno delle superiori, l’effettuazione di cento ore annuali, anche non continuative all’interno di strutture universitarie: «Gli studenti entreranno già da questo anno scolastico nelle biblioteche, nei laboratori, negli spazi in cui l’Ateneo fa ricerca. Nelle richieste sono molto gettonati i laboratori: questo consentirà senza dubbio una maggiore consapevolezza nel momento della scelta del corso di laurea in cui si iscriveranno».

Feliziani, ha parlato di «impegno gravoso affrontato insieme all’Università: l’alternanza scuola-lavoro è ormai una realtà prevista dalla legge: consentiremo a tutti gli studenti di vivere una vera esperienza lavorativa anche all’interno delle strutture universitarie, e contiamo anche in questo modo di ridurre il gap tra scuola e mondo del lavoro. L’orientamento è senza dubbio un beneficio aggiuntivo previsto nell’accordo che abbiamo firmato oggi, allargando a tutti gli istituti superiori un’opportunità preziosa finora riservata ai tecnici e professionali. Il messaggio che vogliamo lanciare è di non rinunciare all’Università, perché l’investimento in cultura genera sempre ottime ricadute». L’alternanza scuola-lavoro consiste nella realizzazione di percorsi progettati, attuati, verificati e valutati, sotto la responsabilità dell’istituzione scolastica o formativa, sulla base di apposite convenzioni con le imprese, o con le rispettive associazioni di rappresentanza, o con le camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura, o con gli enti pubblici e privati, ivi inclusi quelli del terzo settore, disponibili ad accogliere gli studenti per periodi di apprendimento in situazione lavorativa.

Nella foto: il rettore Maria Del Zompo
Commenti
14:37
La startup sarda partecipa grazie al progetto promosso dalla Conferenza dei Rettori delle Università Italiane denominato “Università & Start up”
3/12/2016
Un ricercatore dell’Università degli Studi di Cagliari vince uno dei premi più ambiti tra gli studiosi italiani di storia contemporanea. La premiazione è in programma mercoledì, alla Camera dei Deputati
2/12/2016
Martedì 6 dicembre, il medico ricercatore Salvatore Costantino terrà una conferenza su La prevenzione rispetto le neoplasie polmonari
© 2000-2016 Mediatica sas