Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariOpinioniPoliticaAssegnazione nuove farmacie, tutto fermo
Marcello Orrù 16 marzo 2016
L'opinione di Marcello Orrù
Assegnazione nuove farmacie, tutto fermo


E' molto grave che nonostante le mie numerose segnalazioni, la mia interrogazione depositato il mese scorso in Consiglio Regionale, e le altre iniziaitive in merito avanzate sia da parlamentari che da colleghi consiglieri regionali, ancora la Regione non si sia pronunciata ufficialmente sulla vicenda del concorso per l'assegnazione delle nuove farmacie. Ma sopratutto è inaccettabile che non si sia fatto nulla per dare una risposta ai tanti giovani farmacisti sardi interessati.

Come si apprende dal sito del Ministero, la Sardegna è una delle poche regioni, insieme ad altre quattro, dove il bando è scaduto e non è stata pubblicata la graduatoria definitiva. La maggioranza delle altre regioni ha invece sbloccato il concorso per l'assegnazione delle nuove sedi farmaceutiche consentendo l'apertura di nuove farmacie. Quando la Regione Sardegna, nelle persone del presidente Pigliaru e dell'assessore regionale alla sanità Arru forniranno risposte chiare su motivazione dello stallo del concorso? E quando la Regione Sardegna procederà con la pubblicazione della gradutatoria definitiva?

E' inaccettabile lasciare senza alcuna informazione un centinaio di giovani farmacisti sardi che attendono da ben tre anni l'esito di una selezione su cui hanno investito tempo, denaro e speranze. Non è accettabile che si perda ulteriore tempo, pertanto l'assessorato sia celere e tempestivo nel fornire una risposta a chi la attende ormai da anni e a sbloccare l'iter della selezione. E' doveroso ricordare che l’apertura delle nuove sedi farmaceutiche, oltre che potenziare il servizio al cittadino con maggior capillarità sul territorio, genererà un indotto lavorativo coinvolgendo numerose imprese locali e nazionali collegate al comparto farmaceutico quali società multi-servizi, studi professionali di consulenza, arredatori, artigiani, ecc., che hanno da subito mostrato forte interesse agli sviluppi di questo concorso.

* consigliere regionale e vicepresidente Commissione Regionale Sanità
Commenti
10:47
I sindaci della Rete metropolitana, che ben si sono guardati a febbraio dall’erigere barricate contro la presa in giro della Rete per consiglieri riottosi, litigano per percentuali di gestione del nulla e si comportano come quella guardia giurata della famosa barzelletta che faceva la guardia al “cassonetto della spazzatura”
11:15
L´ex sindaco Carlo Sechi parla di «fallimento della missione» per la Fondazione (e la Secal) e ne chiede pubblicamente la «liquidazione». Il gruppo consigliare di Forza Italia (che Meta e Secal le hanno create con Tedde sindaco) difendono le scelte del passato e attaccano
16:27
Al netto della fuffa mediatica, Pigliaru si comporta come un commissario liquidatore del Nord Sardegna, in nome e per conto del Governo, trattando metà dell’isola come se fosse una sorta di bad company da sacrificare a beneficio di altri territori
23/5/2016
Sabato 28 maggio, dalle ore 11 alle ore 18.40, e domenica 29, dalle ore 10.30 alle ore 18.50, sarà possibile conoscere gli interni di quella che fu una delle prime grandi fabbriche della Sardegna
23/5/2016
«Al di la delle dichiarazioni trionfalistiche circa l’approvazione del Bilancio di previsione 2016, la realtà dei fatti evidenzia tutta un’altra storia che racconta del pressapochismo e della inadeguatezza di questa Amministrazione comunale, che non manca occasione per darne ampia prova», attacca il consigliere forzista
23/5/2016
L´ex sindaco, leader del movimento di sinistra Sardenya I Llibertat chiede al Primo cittadino lo scioglimento della Fondazione che si occupa della gestione degli eventi turistici e culturali ad Alghero. Parole durissime sui conti, l´amministrazione e i risultati
23/5/2016
Nel corso della giornata, il Presidente e gli assessori saranno impegnati in una serie di incontri con i rappresentanti istituzionali e di categoria nel territorio. Firma dell´Iti
© 2000-2016 Mediatica sas