Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariCronacaArresti › Assalti a caveau e portavalori: ventitre fermi nell´Isola
A.B. 19 marzo 2016
E' scattato nella notte il blitz congiunto di Polizia e Guardia di Finanza, utili a smantellare la banda dei presunti responsabili di diversi colpi in tutta la Sardegna e, pare, anche in Penisola
Assalti a caveau e portavalori: ventitre fermi nell´Isola


CAGLIARI – E' scattato nella notte tra venerdì e sabato un blitz congiunto di Polizia e Guardia di Finanza contro un'organizzazione paramilitare specializzata negli assalti ai caveau ed ai furgoni portavalori, con base nell'Isola, ma operante in tutta Italia. Sono ventitre i fermi disposti dalla Direzione Distrettuale Antimafia ed eseguiti dagli uomini della Squadra Mobile di Cagliari, della Questura e della Guardia di Finanza di Nuoro, per complessive trecento unità.

In campo anche pattuglie della Polizia Stradale, elicotteri ed unità cinofile. Tra i colpi entrati nell'indagine, anche quello della Mondialpol del 29 febbraio [LEGGI].

Stando alle indagini, sarebbero circa dieci anni che l'organizzazione partente dalla Sardegna opera in tutta la Penisola. Inoltre, la stessa opererebbe anche nel riciclaggio di denaro, traffico di droga e favorirebbe la latitanza di alcuni ricercati. I dettagli dell'operazione saranno resi noti in una conferenza stampa in programma alle ore 11, nelle sale della Procura della Repubblica di Cagliari.
Commenti
16:02
Altri due arresti messi a segno dai Carabinieri della Compagnia di Carbonia, che hanno così concluso l´operazione Arruga
21/7/2016
Un funzionario in servizio all´Ufficio Tutela del Paesaggio di Sassari-Olbia è stato arrestato per concussione dagli agenti del Nucleo investigativo del Corpo forestale della Sardegna
21/7/2016
Un 37enne di Olbia e un ungherese di 36 anni sono ritenuti i responsabili dell’organizzazione di un vasto giro di prostituzione, realizzato reclutando in Ungheria giovani e ignare ragazze che, una volta giunte in Italia, sono state ridotte in schiavitù, anche mediante violenza, e costrette a prostituirsi
21/7/2016
Quattro nuove ordinanze di custodia cautelare in carcere per la rapina del bancomat perpetrata presso l’aeroporto di Alghero lo scorso 19 settembre 2015. Tutti i dettagli in una conferenza stampa svoltasi stamane
© 2000-2016 Mediatica sas