Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariPoliticaElezioni › Elezioni, Lobina: la Fiera di Cagliari va rilanciata
S.A. 24 marzo 2016
Per Enrico Lobina, candidato sindaco di Cagliari Città Capitale, preoccupa il silenzio del comune di Cagliari: In questo modo è corresponsabile del disastro. La Fiera va riqualificata e rilanciata
Elezioni, Lobina: la Fiera di Cagliari va rilanciata


CAGLIARI - «Quanto sta succedendo a Cagliari per quanto riguarda la Fiera ha dell'incredibile: un commissario straordinario, che ha il mandato precipuo di ripristinare il funzionamento democratico della Camera di Commercio e che sulla base del decreto di nomina e della tempistica del procedimento di rinnovo degli organi camerali dovrebbe essere già scaduto, si permette di sopprimere l'Azienda Speciale Fiera, articolazione della stessa Camera. Lo fa, in perfetta solitudine, incurante dei danni che ciò provocherà in termini di possibile perdita di posti di lavoro e di compromissione delle prospettive per una Fiera che andrebbe ripensata, riqualificata e dotata di un management adeguato al servizio della città e della Sardegna»: lo afferma Enrico Lobina, candidato sindaco di Cagliari Città Capitale.

«Cagliari Città Capitale è intervenuta ripetutamente sulla questione, con idee e proposte innovative e percorribili. Abbiamo chiesto, tra l'altro, che in tempi brevi la Commissaria Paola Piras convocasse una conferenza sulle prospettive della Fiera a cui partecipassero le istituzioni, le associazioni di categorie, l'Università: la risposta è stata il silenzio» incalza il leader della lista civica in campo per le prossime elezioni comunali nel capoluogo sardo.

«Preoccupa soprattutto il silenzio del Comune di Cagliari, che in questo modo si rende corresponsabile del disastro della Fiera, contribuendo ulteriormente al declino della città. Cagliari Città Capitale, nel ribadire con forza la propria posizione e rinnovare le proprie richieste, invita la Commissaria a concludere il mandato affidatole nei tempi previsti e dunque con rapidità, consentendo il ripristino del funzionamento democratico della Camera di Commercio, attraverso la nomina del nuovo Consiglio Camerale, di competenza del presidente della Regione» conclude Lobina.
Commenti
© 2000-2016 Mediatica sas