Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariPoliticaSanità › Nomina direttore Crt: interviene Truzzu
A.B. 26 marzo 2016
«La Regione assume un medico toscano per incarico che un sardo svolgeva gratis», denuncia il consigliere regionale di Fratelli d´Italia-Alleanza Nazionale Paolo Truzzu, dopo la decisione dell´assessore regionale alla Sanità Luigi Arru, di nominare Lorenzo D´Antonio nuovo cordinatore del Centro Regionale Trapianti
Nomina direttore Crt: interviene Truzzu


CAGLIARI - «Il nuovo coordinatore del Centro regionale Trapianti sarà un medico toscano, pagato con i nostri soldi, per ricoprire un incarico in passato svolto gratis da un sardo. Bell’esempio di contenimento della spesa sanitaria, assessore Arru». Questa l’accusa di Paolo Truzzu, consigliere regionale di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, lanciata giovedì in Aula durante la seduta della massima assemblea sarda e che preannuncia una prossima interrogazione urgente per chiedere spiegazioni sulla vicenda.

L’esponente d’opposizione contesta la scelta dell’assessore regionale alla Sanità Luigi Arru di assegnare le funzioni di coordinatore del Centro regionale Trapianti a Lorenzo D’Antonio, dirigente medico del Centro regionale Allocazione Organi e Tessuti dell’Azienda ospedaliera universitaria Careggi di Firenze. «D’Antonio svolgerà l’incarico retribuito con un contratto di consulenza 15 septies al massimo del compenso - ricorda Truzzu - Nei cinque anni precedenti, nominato dall'allora assessore Antonello Liori, quel ruolo era ricoperto dal professor Carlo Carcassi che lo ha svolto gratuitamente per l’intero mandato».

«Come si fa chiedere sacrifici ai diversi operatori della sanità, a medici e pazienti e poi giustificare queste scelte illogiche e pesanti per le casse regionali? - si chiede il consigliere di FdI - Se manca l’esempio da parte dei vertici della sanità sarda nel contenimento della spesa e nella razionalità dell’uso dei fondi destinati al settore, qualsiasi ipotesi di controllo e di riforma seria e giusta va a farsi benedire. L’assessore Arru dia il buon esempio, che è la più alta forma di autorità, annullando la nomina del nuovo coordinatore - chiede, infine, Truzzu - Chiarisca quanto prima se non vi siano professionisti provenienti dalle strutture regionali da chiamare a ricoprire il ruolo, magari con la disponibilità di svolgere l’incarico se non gratuitamente, come nel recente passato, almeno con minor spesa per le casse sarde, rispetto all’oneroso contratto offerto al medico toscano».

Nella foto: l'assessore regionale Luigi Arru
Commenti
24/9/2016
Con la nomina di Fulvio Moirano alla guida dell’Azienda per la tutela della salute si mette finalmente la parola fine sull’imbarazzante telenovela che ha accompagnato la fase preliminare all’accorpamento delle attuali Asl in un’unica azienda regionale. L’Ats, purtroppo, nasce zoppa per colpa dei partiti del Centrosinistra, che hanno man mano svuotato di contenuti l’idea di Asl unica regionale avanzata per la prima volta dai Riformatori. Con queste premesse, è lecito essere scettici sui risultati che la riforma sarà in grado di produrre
24/9/2016
Martedì mattina, la bambina, ricoverata all´ospedale Santissima Annunizata di Sassari, è stata trasportata a bordo di un Falcon 900 Easy, per poi essere trasferita all’ospedale Meyer di Firenze
23/9/2016
Duro sfogo dell´assessore ai Lavori pubblici Paolo Maninchedda sulla nomina del primo direttore generale dell´Asl Unica sarda, Fulvio Moirano
23/9/2016
Domenica 25 settembre in piazza d´Italia ci sarà la Giornata del Ciclamino, organizzata dalla Gils per informare, sensibilizzare e raccogliere fondi per la ricerca contro questa patologia altamente invalidante
23/9/2016
Il Labirinto, Associazione per la tutela della Salute Mentale,impegnata nel chiedere l’applicazione della legge sulla Riforma Psichiatrica, sollecita le Istituzioni preposte, a prendere posizione nei confronti di chi, pare stia mettendo in atto un tentativo di smantellamento dei Servizi rivolti ai Sofferenti Mentali, ad Alghero
24/9/2016
«Da Zavattaro a Moirano, Pigliaru conferma scelta su manager non sardo», sottolinea il coordinatore regionale Ugo Cappellacci. «Nomina manager non fa chiarezza sul caos politico», rilancia il capogruppo forzista in Consiglio Regionale Pietro Pittalis
23/9/2016
La nomina è arrivata attorno alle ore 12 di oggi dalla Giunta Regionale. Nominata Graziella Pintus direttore generale dell’Azienda ospedaliera Brotzu ed individuato Giorgio Sorrentino come direttore generale dell’Azienda ospedaliero-universitaria di Cagliari
© 2000-2016 Mediatica sas