Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariPoliticaAmbiente › Ambiente: niente Via per Nuraminis
A.B. 26 marzo 2016
La Giunta Regionale, su proposta dell´assessore della Difesa dell´Ambiente Donatella Spano, ha deciso di non sottoporre all´ulteriore procedura di Valutazione di impatto ambientale il progetto di coltivazione e recupero ambientale della cava di argillite Bruncu Orri
Ambiente: niente Via per Nuraminis


CAGLIARI - La Giunta Regionale, su proposta dell'assessore della Difesa dell'Ambiente Donatella Spano, ha deciso di non sottoporre all'ulteriore procedura di Valutazione di impatto ambientale (Via) il progetto di coltivazione e recupero ambientale della cava di argillite “Bruncu Orri” di Nuraminis, a condizione che siano rispettate e recepite le prescrizioni. Escluso da ulteriore procedura di Via, sempre nel rispetto di prescrizioni, anche l’intervento per l'impianto di smaltimento e recupero di rifiuti speciali non pericolosi proposto a Olbia. L’Esecutivo ha approvato il nullaosta alla esecutività della proroga dell’esercizio provvisorio del bilancio per l’anno 2016 fino a sabato 30 aprile per Ente foreste. Infine, si è espresso positivamente sull'intesa con la Capitaneria di Porto di Cagliari sul Piano di gestione dei rifiuti del porto turistico di Marina Piccola.
Commenti
19/1/2017
A chiedere le dimissioni dell’assessore all’Ambiente e del direttore generale della Protezione civile sarda è Paolo Truzzu, consigliere regionale di Fratelli d’Italia-An
18/1/2017
Onde che sembrano spazzare via la spiaggia di Balai. A seguito del vento di grecale cresciuto questa mattina, il mare ha cominciato a gonfiarsi con vistose onde alte fino a sei metri finendo prima sulla battigia e poi invadendo l’intera spiaggia
19/1/2017
Il forte vento di ieri mattina ha fatto cadere un vecchio albero di pino dal giardino di fronte l’istituto del liceo scientifico “Europa Unita” danneggiando una parte del recinto. Una situazione più volte segnalata dal consigliere Davide Tellini
17/1/2017
Entro luglio le singole regioni dovranno recepire la legge che introduce i LEPTA, ossia il livello minimo omogeneo in tutto il territorio nazionale per lo svolgimento delle attività che il Sistema nazionale è tenuto a garantire
17/1/2017
Raccolta rifiuti e spazzamento a rischio il 28 gennaio. L’accordo sulla società consortile tra le aziende che gestiscono il servizio raccolta rifiuti urbani non c’è stato e le organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Fiadel hanno deciso di proclamare lo sciopero probabilmente alla fine del mese di gennaio
© 2000-2017 Mediatica sas