Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariCronacaCronaca › Incidente a San Vito: muore centauro selargino
A.B. 26 marzo 2016
Questo pomeriggio, il 30enne Giuseppe Fais ha perso il controllo della sua Ducati Monster mentre transitava lungo la vecchia 125, tra Burcei e San Priamo
Incidente a San Vito: muore centauro selargino


SELARGIUS – Oggi pomeriggio (sabato), poco oltre le ore 16, il 30enne di Selargius Giuseppe Fais ha perso il controllo della sua Ducati Monster mentre transitava lungo la strada che collega la vecchia e la nuova Orientale Sarda, tra Burcei e San Priamo. Il centauro, che era in compagnia di altri amici, ha finito la sua corsa contro un muretto di cemento.

Al momento dell'incidente, Fais era in coda al gruppo ed il resto della comitiva non si è accorto subito di quanto accaduto, proseguendo fino ad un bar di San Priamo, dove hanno fatto una sosta. Non vedendo arrivare il 30enne, sono tornati indietro e lo hanno trovato sull'asfalto, ormai privo di vita. A quel punto, è scattato l'allarme e sono giunti sul posto i Carabinieri, i Vigili del Fuoco ed il personale medico del 118, che ha però solo potuto constatare il decesso.
Commenti
28/5/2016
Oggi pomeriggio, Luigi Massa stava riparando il tetto della sua casa in campagna, ma la struttura ha ceduto e l´uomo è deceduto sul colpo
27/5/2016
Ugo Pinna si è sentito male prima di immergersi nelle acque di Portixeddu ed è stato trovato privo di vista sugli scogli
27/5/2016
La decisione è stata presa oggi dal Tribunale del Riesame. Annullato il sequestro preventivo effettuato due settimane fa per presunti abusi edilizi
27/5/2016
Gli agenti di Polizia hanno identificato e denunciato un 31enne della Guinea, presunto scafista dell´imbarcazione a bordo della quale i 387 extracomunitari sono partiti dalle coste della Libia
27/5/2016
Circa 600 migranti soccorsi in mare al largo della Libia arriveranno a Porto Torres domenica mattina
27/5/2016
Alberto Pinna e Paolo Enrico Pinna, arrestati due giorni fa, hanno preferito non rispondere alle domande dei gip. L´avvocato del 21enne ozierese, arrestato due giorni fa assieme a Paolo Enrico Pinna, ha annunciato il ricorso al Tribunale del Riesame
27/5/2016
Stando ad una prima ricostruzione, la simulazione della rapina ad un benzinaio sarebbe stata architettata per recuperare i soldi utili per coprire alcuni debiti
28/5/2016
Nelle ultime settimane, la locale Questura ha effettuato diverse attività di controllo in circoli privati e bar del capoluogo
© 2000-2016 Mediatica sas