Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariPoliticaRegione › Regione: varata la Finanziaria. 7,4 miliardi di euro nel 2016
A.B. 30 marzo 2016
A pochi giorni dalla conclusione dell´esercizio provvisorio, il Consiglio Regionale ha varato la Legge Finanziaria, primo tassello della Manovra che per il 2016 vale 7,4miliardi di euro
Regione: varata la Finanziaria
7,4 miliardi di euro nel 2016


CAGLIARI - A pochi giorni dalla conclusione dell'esercizio provvisorio, il Consiglio Regionale ha varato oggi (giovedì) la Legge Finanziaria, primo tassello della Manovra che per il 2016 vale 7,4miliardi di euro. Una legge che punta principalmente al risanamento del disavanzo della Sanità (che ammonta a 700milioni di euro), ma che nelle intenzioni della Giunta Pigliaru dovrebbe accompagnare i primi segnali di rilancio.

In particolare, il pacchetto Lavoro mette in campo 1 milione e mezzo in più per i cantieri verdi, altrettanti per i cantieri in utilizzo con i lavoratori socialmente utili, ancora 1 milione e mezzo per i lavoratori in house delle Province e un milione per l'interramento dei cavi telefonici aerei. Per l'Università l'importo aggiuntivo di 5 milioni sarà suddiviso fra legge 26 (2 milioni e 600mila euro), Ersu (1 milione), ricerca dunque legge 7 (1 milione) e Università diffusa (400mila euro).

Ci sono poi 930mila euro per la tutela e la promozione della lingua sarda, 600mila euro per il nuovo Fondo Unico che finanzia le Onlus che accolgono gli ex detenuti, 1 milione 400mila euro in più agli Enti locali - ai quali è già destinato il Fondo Unico da 600 milioni di euro - per garantire il funzionamento di scuole civiche di musica, bande e Proloco. Un milione e 600mila euro in più andranno ai diversi teatri della Sardegna, 500mila euro alle biblioteche che saranno così per il 90% a carico della Regione, 400mila euro alle società sportive o che gestiscono campi sportivi per l'acquisto di defibrillatori. Viene garantito annualmente il contributo di 1 milione e mezzo all'anno all'Istituto Zooprofilattico. La seconda Finanziaria della Giunta Pigliaru, infine, risana i debiti delle aziende di trasporto pubblico locale come già fatto per l'Arst e porta al 10% l'Iva per i Marina Resort.

Pigliaru e Paci. «È una Manovra strategica che mette in campo risorse importanti per riformare e rendere più efficiente la Sanità e sostenere lo sviluppo della Sardegna, che finalmente registra i primi segnali di ripresa con più crescita, più lavoro e meno disoccupazione» il commento del governatore. «Oggi chiudiamo due mesi di lavoro e confronto in Consiglio, lavoro molto intenso ma estremamente utile perché il primo importante risultato è stato l'azzeramento dell'aumento delle tasse, un impegno preciso che abbiamo mantenuto, strada che non era percorribile prima dell'approvazione del preconsuntivo» ha sottolineato l'assessore della Programmazione e del Bilancio Raffaele Paci

Luigi Crisponi. E' una finanziaria che non sfiora nemmeno il mondo delle imprese, che anzi per un soffio hanno per fortuna evitato la beffa dell'aumento di Irpef e Irap. La maggioranza in Consiglio regionale ha dapprima fatto annunci roboanti, ma poi si è scordata di chiarire che le poche risorse stanziate per le filiere produttive sarebbero state in gran parte assorbite dai soliti carrozzoni mangiasoldi delle società partecipate. In definitiva alle filiere produttive, impegnate sempre piu' a combattere i morsi della crisi economica, stavolta non son rimaste nemmeno le briciole.
Commenti
26/6/2016
Così il consigliere dem e presidente della commissione Bilancio Franco Sabatini interviene sull´ipotesi di verifica all´interno della maggioranza e dopo i deludenti risultati dei ballottaggi nelle ultime amministrative del Pd
25/6/2016
Il presidente della Regione Francesco Pigliaru ha designato il primo cittadino Omar Hassan come componente del Comitato Regionale di coordinamento in rappresentanza delle autonomie locali nell’Agenzia per la Protezione dell’Ambiente Sardegna
25/6/2016
La Regione ha approvato le proposte dell´Unione dei Comuni (Bulzi, Chiaramonti, Erula, Laerru, Martis, Nulvi, Perfugas, Santa Maria Coghinas, Sedini e Tergu), in associazione con il Comune di Osilo, in tema di programmazione territoriale, riconoscendola come funzionale soggetto proponente e procedendo, in seno all´Assessorato alla Programmazione, all´attivazione di un apposito tavolo di partenariato
© 2000-2016 Mediatica sas