Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziealgheroTurismoTurismo › Vacanze finite, Alghero riapre
M.V. 4 marzo 2017
Chiuso il mese di febbraio, per molti imprenditori e professionisti dedicato alle vacanze. La conferma arriva da alcuni agenti di viaggio: sempre più algheresi si concedono il viaggio invernale per ricaricare le batterie dopo l´estate. Senza voli e con scarse attività aperte, la città sembrava in letargo. Dal 26 marzo, riapre la base stagionale Ryanair con i voli per Bratislava, Memmingen, Londra Stansted, Francoforte, Bruxelles ed Eindhoven
Vacanze finite, Alghero riapre


ALGHERO - Serrande abbassate e attività sbarrate. Con la pioggia o sotto il sole, nulla cambia. Il febbraio made in Alghero è questo, bastava fare una passeggiata la sera, perfino nel weekend, per rendersi subito conto del numero impressionante di esercizi, bar, ristoranti e semplici negozi col cartello "chiuso per ferie" o il sempre attuale "manutenzioni e/o ristrutturazione". Per buona pace dei forestieri e di quanti, dai paesi vicini, scelgono Alghero anche solo per la domenica d'inverno. E' stato così anche lo scorso fine settimana, con alcune rare, ma consolidate eccezioni, che confermano e rafforzano la tendenza. Un fatto questo che, col tempo, inizia a generare diffidenza e limitare le potenzialità del turismo interno.

Il motivo? Semplice. Considerata probabilmente l'assenza di voli operativi per la Winter 2016-2017 e la conseguente penuria di turisti in bassa stagione, molti imprenditori hanno preferito staccare la spina, limitare le spese e i relativi rischi d'impresa, ritagliandosi una lunga "vacanza". Preferibilmente al caldo: Thailandia e Canarie le mete più gettonate, poi la crociera. C'è invece chi ancora predilige lo sci e la montagna. ma non tra i commercianti e imprenditori prettamente stagionali. La conferma arriva direttamente da alcuni agenti di viaggio che sottolineano la tendenza prevalente degli ultimi anni: sempre più algheresi si concedono il viaggio invernale per ricaricare le batterie dopo la battuta estiva.

Così, anche in periodi di ristrettezze economiche e di crisi, si fa di tutto per non rinunciare ad una fuga. Breve o lunga che sia. Rimane la nota dolente per il territorio, a parole sempre alla disperata ricerca dell'agognata destagionalizzazione. Difficile capire quale soluzione prospettare: senza un piano serio di chiusure e alternanza (in cui si garantisca un servizio pubblico efficiente e la legittima aspettativa alle ferie), si rischia probabilmente di mortificare sempre più la destinazione. Ma per arrivare a questo serve un percorso lungo, articolato e condiviso con le categorie e i rappresentanti imprenditoriali che spesso, faticano anche al loro interno ad avere visioni comuni (come dimostra la raccolta fondi per incentivare i voli).

Vacanze finite, Alghero riapre. Non è difficile scorgere grandi manovre un po' in tutte le attività, dal centro storico alle periferie e nel quartiere più balneare, il lido. Così chi non lo ha ancora fatto, si accinge ad alzare la serranda e riaprire le porte. E' marzo, infatti, il mese che storicamente da avvio alla stagione turistica e apre le porte alla primavera. Quest'anno, con un profumo diverso dopo la chiusura dell'hub Ryanair di novembre: dal 26 marzo riprendono le operazioni low cost su Bratislava, Memmingen, Londra Stansted, Francoforte, Bruxelles ed Eindhoven [LEGGI]. Un motivo in più per farsi trovare pronti in attesa dei grandi eventi sportivi che anticiperanno l'estate.
Commenti
© 2000-2017 Mediatica sas