Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariOpinioniPoliticaRimpasto per gli assessori sbagliati
Paolo Truzzu 9 marzo 2017
L'opinione di Paolo Truzzu
Rimpasto per gli assessori sbagliati


Un rimpasto inutile e frutto delle lotte tra capibastone, che non ha nessun riguardo per le esigenze dei sardi. Pigliaru dimentica così di essere al governo da tre anni e prova a rifarsi una verginità.

Pigliaru è convinto di iniziare oggi la sua esperienza alla guida della Regione, dimenticandosi che, se pur in maniera anonima e inconsistente, è stato eletto tre anni fa e da allora dovrebbe aver iniziato l’attività politica. Invece, cambiando tre assessori, in base a diktat e a becere logiche spartitorie, pensa di far dimenticare il suo fallimento e quello del Centrosinistra tutto.

Nonostante i limiti di alcuni degli assessori destituiti, ben altri avrebbero dovuto lasciare la poltrona per manifesta incapacità, iniziando dal titolare dei Trasporti, che ha reso la Sardegna ancora più isolata, e da quello della Sanità, che ha lasciato senza guida l’intero settore di competenza. Pigliaru, indebolito dalle lotte intestine, si è piegato ai poteri forti che guidano l’Isola senza lo sforzo neanche di candidarsi, che continuano ad avere sempre più peso in una Giunta lontana dai problemi e dalle reali esigenze dei cittadini.

*consigliere regionale di Fratelli d’Italia-An
Commenti
21:20
E´ lui il più accreditato a ricevere nelle prossime ore il mandato dal presidente della Repubblica Mattarella. Il suo nome esce dal patto Movimento 5 Stelle-Lega. Tra il 1999 e il 2000 ha insegnato a Sassari
18:28
E´ stato eletto nel corso della riunione del Comitato Politico Regionale tenuta lo scorso fine settimana a Tramatza. Il neo Segretario Mulliri ha ora l´incarico di formare la nuova Segreteria regionale del Partito
19/5/2018
Consultazioni anche a Nuoro, Macomer, Sassari, Alghero, Tortoli e Arzachena sul contratto di governo stipulato tra il leghista Matteo Salvini e i grillini guidati da Alessandro Di Maio
© 2000-2018 Mediatica sas