Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotizieoristanoSaluteSanità › Terapia fetale, Noia al "San Martino"
Red 13 marzo 2017
Venerdì 17 marzo l´evento scientifico sulla diagnosi prenatale e sulla terapia fetale avrà come relatore d´eccezione il direttore dell´Hospice perinatale del policlinico “Gemelli” di Roma Giuseppe Noia, uno dei maggiori esperti in Italia sul tema
Terapia fetale, Noia al "San Martino"


ORISTANO - Si terrà venerdì 17 marzo, alle ore 11.30 presso la sala formazione dell'ospedale “San Martino” di Oristano l'evento scientifico sulla diagnosi prenatale e sulla terapia fetale, che avrà come relatore d'eccezione il direttore dell'Hospice perinatale del policlinico “Gemelli” di Roma Giuseppe Noia, uno dei maggiori esperti in Italia sul tema. Ad organizzare la conferenza è l'unità operativa complessa di Ginecologia e Ostetricia diretta dal dottor Antonio Onorato Succu, che collabora attivamente con la patologia ostetrica del “Gemelli”.

La terapia fetale nasce 40 anni fa, con l’avvento della medicina fetale: in tutto il mondo le tecniche ultrasonografiche sono diventate fondamentali per una diagnosi e una terapia mirate a trattare il feto come un paziente a tutti gli effetti. L’Hospice perinatale, nel rispetto più totale della preziosità della vita umana, cerca di prevenire le malattie, di curarle, limitare i danni fisici e psicologici del malato e delle famiglie, lenire la sofferenza fisica e psicologica, forte dell’assunzione di tre metodologie per affrontare la sofferenza umana: “I prevent, I cure, I relief” (prevenire, curare, lenire il dolore).

I successi ottenuti nel Centro di Diagnosi e Terapia Fetale del “Gemelli”, attuando la cosiddetta terapia fetale integrata, dimostrano che anche in gravi patologie feto-neonatali, ci sono possibilità di intervento per ridonare capacità gestazionale a tutte quelle famiglie gravate da una diagnosi infausta. «L’hospice perinatale non è un luogo, ma è un modo di curare il feto e il neonato - spiegano gli organizzatori - Anche nelle condizioni patologiche più estreme si può dare speranza di prevenzione, cura e sollievo del dolore accompagnando non solo il feto con tutto l’approccio scientifico e clinico, ma anche le famiglie. E’ questo il vero fondamento della medicina della speranza».
Commenti
18:07
La decisione, a mio parere infelice e poco ponderata, non ha tenuto conto di alcune criticità evidenti di natura tecnico–logistica che ritengo opportuno evidenziare
14/8/2017
Aggiornato e rimodulato il Piano di riqualificazione e razionalizzazione del servizio sanitario regionale, entrato in vigore il primo gennaio 2016, con delibera approvata dalla Giunta regionale nell´ultima riunione a Villa Devoto
14/8/2017
«L’assessore e il presidente Pigliaru possono anche pensare di essere più competenti e più intelligenti degli altri, ma non possono pensare di essere circondati solo da fessi»
14/8/2017
Sul trasferimento dell´Ortopedia dall´Ospedale Marino al Civile, com´era prevedibile, s´infiamma la polemica tutta politica, spesso ai limiti della verità. L´assessore bacchetta pesantemente Forza Italia e l'ex Governatore Cappellacci
15/8/2017
Occorre con serietà affrontare il tema della riorganizzazione ospedaliera, concordando col vertice dell´azienda sanitaria e coi primari ospedalieri, tempistica, logistica e organizzazione degli spazi e degli interventi che inevitabilmente ha bisogno di tempi più lunghi di quelli ipotizzati nella lettera a cavallo di Ferragosto del vertice sanitario sassarese
15/8/2017
«Cara Regione, serve un bagno di realtà, non di propaganda». Così Antonello Licheri, Segretario Regionale Sinistra Italiana, Salvatore Meloni, Segretario Provinciale e Maria Graziella Serra, segretario circolo di Alghero
© 2000-2017 Mediatica sas