Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotizieportotorresPoliticaAmbiente › Porto Torres, bollette acqua: Bonus per famiglie in difficoltà
Mariangela Pala 17 marzo 2017
Entro il 31 marzo scadono i termini per le domande per richiedere il bonus idrico. Uno strumento per venire incontro alle famiglie in difficoltà economica. È l´agevolazione prevista da Egas, a cui potranno aderire entro la fine del mese le utenze in possesso dei requisiti
Porto Torres, bollette acqua: Bonus per famiglie in difficoltà


PORTO TORRES - Entro il 31 marzo scadono i termini per le domande per richiedere il bonus idrico. Uno strumento per venire incontro alle famiglie in difficoltà economica. È l'agevolazione prevista da Egas, a cui potranno aderire entro la fine del mese le utenze in possesso dei requisiti. La Giunta comunale ha stabilito una soglia Isee, per gli anni dal 2012 al 2015, inferiore ai 7500 euro. Gli utenti dovranno possedere almeno due certificazioni reddituali, come previsto dal provvedimento.

«Il provvedimento di Egas nasce dalle istanze provenienti da Comuni come il nostro, dove risiedono cittadini che per motivi non dipendenti dalla loro volontà non riescono ad adempiere ai pagamenti. Il Bonus idrico è una forma d'aiuto – sottolinea il sindaco Sean Wheeler – ma è opportuno che si cominci a ragionare seriamente sul diritto a usufruire del quantitativo minimo vitale di acqua, un provvedimento che continueremo a sollecitare in tutte le sedi istituzionali». L’agevolazione viene corrisposta attraverso un documento contabile emesso da Abbanoa, che genera un credito per il cliente.

«Se il cliente ha pagato regolarmente le fatture – spiega l'assessora alle Politiche sociali, Rosella Nuvoli – il credito spettante verrà riconosciuto per le bollette di prossima emissione. Se il cliente è moroso, il credito viene compensato automaticamente con gli importi insoluti di fatture tra il 2012 e il 2015. È importante che le persone aventi diritto presentino domanda entro il termine previsto, il 31 marzo». La dotazione per il Comune di Porto Torres è di poco superiore ai 33mila euro. Il bonus sarà calcolato sulla base dei requisiti, esplicitati nell'avviso pubblicato nella home page del sito web del Comune, sezione Avvisi e Scadenze.

I cittadini devono: essere residenti a Porto Torres (residenza anagrafica nell'alloggio servito dal contratto di fornitura idrica); essere titolari di un contratto attivo di fornitura per “Uso domestico residente” del Servizio Idrico Integrato o, in caso di utenze condominiali, la residenza dovrà coincidere con l'indirizzo di ubicazione dell’utenza condominiale. Inoltre è necessario essere in possesso del contratto di fornitura idrica, diretto o condominiale, relativo all'abitazione di residenza del nucleo familiare; in possesso di almeno due certificazioni reddituali Isee riferite al periodo che intercorre dall'anno 2012 all'anno 2015, non superiore alla soglia annua pari a 7.500 euro.
Commenti
20:02
Un´occasione di confronto importante sulle politiche e sullo stato di attuazione della norma forestale della Sardegna nel convegno “Legge Forestale: un´opportunità da cogliere”, organizzato ieri dalla Cgil a Cagliari, a cui hanno partecipato gli assessori regionali della Difesa dell´ambiente Donatella Spano e del Personale Filippo Spanu
13/12/2017
Raccolta differenziata: Prosegue l´impegno dell´Università degli studi di Sassari in materia di raccolta differenziata. «Un secondo della tua vita, una seconda vita per loro», è lo slogan della campagna
12/12/2017
Giornate di festa o feriali non fa differenza, i bustoni neri dei rifiuti depositati vicino alle isole ecologiche di piazza Marinaru, piazza Tola, via Roma e dietro la stazione marittima rischiano di accumularsi giorno dopo giorno fino a diventare delle vere e proprie montagne di spazzature
© 2000-2017 Mediatica sas