Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariPoliticaRegione › Palazzo Chigi: incontro Paci-Bressa
Red 18 marzo 2017
La Vertenza accantonamenti arriva a Roma. «Bressa ha riconosciuto le nostre ragioni, il confronto passa al livello successivo», dichiara il vicepresidente della Regione autonoma della Sardegna
Palazzo Chigi: incontro Paci-Bressa


CAGLIARI - «Il sottosegretario Bressa ha riconosciuto le nostre ragioni, ha condiviso numeri e analisi del dossier che gli abbiamo consegnato e ha ritenuto ragionevoli le nostre richieste sugli accantonamenti a partire dal 2018. Perciò il prossimo confronto sulle rivendicazioni della Sardegna sarà fatto direttamente a Palazzo Chigi per ragionare su tempi e modi che consentano di raggiungere nel più breve tempo possibile i risultati che vogliamo».

È l’esito dell’incontro di ieri pomeriggio (venerdì) al Ministero degli Affari regionali fra il vicepresidente della Regione autonoma della Sardegna Raffaele Paci ed il sottosegretario Gianclaudio Bressa al tavolo aperto un mese fa sul contributo della Sardegna alla finanza pubblica. Nel dossier che Paci ha consegnato al sottosegretario, dopo averlo condiviso con il presidente Francesco Pigliaru, c’è una dettagliata analisi economica, la questione insularità e tutti i numeri della crisi che l’Isola sta vivendo.

«Un documento che dimostra in modo evidente che la Sardegna d’ora in poi ha bisogno di quei soldi per realizzare politiche di crescita e sviluppo mirate. La nostra posizione è molto chiara: non ci fermeremo finché il Governo non riconoscerà una drastica riduzione degli accantonamenti a partire dal 2018. L’accordo con il Governo era definito fino al 2017 e ci ha permesso di consolidare tre importanti risultati: l’abolizione del patto di stabilità, le norme di attuazione della Vertenza Entrate, il Patto per la Sardegna. Adesso è il momento di lavorare al nuovo accordo che tenga conto delle diverse condizioni che si sono venute a creare con il rallentamento della crescita economica nazionale e, di conseguenza, di quella sarda. Anche ieri in Consiglio è emersa l’esigenza di un forte confronto con lo Stato sul tema degli accantonamenti – sottolinea Paci – esigenza che accogliamo e che era stata sollevata da noi per primi. Già la prossima settimana la nostra Vertenza verrà incardinata nell’agenda del Governo».

Nella foto: un momento dell'incontro
Commenti
20/4/2018 video
Il vicesindaco di Alghero ha prestato giuramento ieri come nuovo consigliere regionale. «Ci sono tutti i presupposti per poter lavorare bene», ha dichiarato ai microfoni del Quotidiano di Alghero
19/4/2018
«Abbiamo ridotto il debito e raggiunto ottimi risultati. Lavoriamo per fare sempre meglio», dichiarano con soddisfazione il presidente della Regione autonoma della Sardegna Francesco Pigliaru e l´assessore regionale del Bilancio Raffaele Paci
19/4/2018
"Mister 1000" preferenze come lo hanno ribattezzato in molti dopo lo straordinario consenso che lo ha portato ad essere eletto ad Alghero col maggior numero di preferenze nella storia, fa il suo ingresso nella massima assise regionale. «Siamo convinti che Raimondo Cacciotto a Cagliari rappresenterà al meglio le esigenze del nostro territorio» sottolineano sindaco e giunta
19:59
Si è svolto ieri mattina, a Villa Devoto, l’incontro del presidente della Regione autonoma della Sardegna e l’ambasciatore della Repubblica di Serbia a Roma Goran Aleksic. Nella visita, mossa dall´intento di favorire ed approfondire le relazioni con la Regione, è emerso il reciproco interesse a favorire scambi imprenditoriali e culturali
20/4/2018
«Altri 4,7milioni di euro per i territori della Sardegna colpiti dall´emergenza», ha annunciato l´assessore regionale della Difesa dell´ambiente Donatella Spano. I fondi saranno a disposizione dei Comuni di Olbia, Padru, Galtellì e delle Province di Sassari e Nuoro per nuovi interventi di ricostruzione
11:16
La Regione autonoma della Sardegna ha raggiunto l’intesa sulla ripartizione del Fondo unico ed i criteri di ripartizione con i rappresentanti delle Autonomie locali, nel corso della Conferenza permanente Regione-Enti locali che si è tenuta ieri mattina a Cagliari
© 2000-2018 Mediatica sas