Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotizieoristanoPoliticaAmministrazioneInformacittà trasloca a Oristano
Red 18 marzo 2017
Entro pochi mesi, l’Informacittà del Comune cambierà sede. Dallo scomodo ed inadeguato locale nel piano interrato del Palazzo Campus-Colonna, in Piazza Eleonora, il servizio si sposterà nel palazzo ex sede del regio liceo in Vico Episcopio, all’angolo con Piazza Manno
Informacittà trasloca a Oristano


ORISTANO - Entro pochi mesi, l’Informacittà del Comune di Oristano cambierà sede. Dallo scomodo e inadeguato locale nel piano interrato del Palazzo Campus-Colonna, in Piazza Eleonora, il servizio si sposterà nel palazzo ex sede del regio liceo in Vico Episcopio, all’angolo con Piazza Manno.

«In questi giorni, sono iniziati i lavori di adeguamento dei locali di Vico Episcopio – spiegano il sindaco Guido Tendas e l’assessore comunale ai Lavori pubblici Efisio Sanna - Con una spesa di 50mila euro, il Comune sta finalmente intervenendo per assicurare a un servizio molto utilizzato una sede idonea nella quale poter svolgere al meglio l’attività di comunicazione che da decenni svolge con grande professionalità, utilità e apprezzamento da parte dei cittadini». «Gli attuali locali sono inadeguati e con questo intervento la Giunta Tendas onora un impegno nei confronti della città e soprattutto nei confronti dei disabili e degli anziani – aggiunge Sanna - Adeguare i locali di Palazzo Campus Colonna era praticamente impossibile: la scalinata presente all’ingresso costituisce una barriera architettonica che non può essere eliminata. La struttura di vico Episcopio, a poche decine di metri dall’attuale sede di piazza Eleonora, sarà pienamente fruibile, con spazi finalmente ampi e adeguati, idonei a garantire il miglior utilizzo da parte di un’utenza molto numerosa».

L’apertura dell’Informacittà nei locali di Vico Episcopio non creerà alcun problema alla scuola media numero 1 di Piazza Manno. L’edificio è lo stesso dove già da tempo si sono trasferiti diversi uffici comunali. Ora, al piano terra saranno eseguiti gli interventi di adeguamento necessari: realizzazione di una nuova apertura in vico Episcopio, una nuova distribuzione dei locali, la realizzazione di due servizi igienici uno dei quali per disabili, un nuovo impianto elettrico e di climatizzazione, nuovi intonaci e tinteggiature. «Ogni scelta è stata presa di comune accordo con il dirigente scolastico – precisa l’assessore - Gli ingressi saranno indipendenti e la scuola non subirà alcun ridimensionamento come dimostrano i numerosi interventi sulla facciata e sul tetto avviati in questi mesi».
Commenti
13:41
Entro le ore 12 di mercoledì 25 ottobre i cittadini che hanno aderito al progetto del fotovoltaico dovranno presentare anche il proprio Isee al Comune di Porto Torres
16/10/2017 video
Impegno mantenuto dal sindaco di Alghero per ricreare un quadro amministrativo stabile, col coinvolgimento attivo del Partito democratico. Entro il 5 novembre la decisione definitiva. Poche le alternative in città e nessun progetto autorevole all´orizzonte tra le opposizioni di destra
18:53
E’ in programma venerdì 20 ottobre la seduta del consiglio comunale che a partire dalle 9.30 affronterà la proposta “Solleciti al Consiglio della Regione Autonoma della Sardegna nel reimpiego dei lavoratori ex Ati Ifras" a firma del capogruppo 5 Stelle, Gavino Bigella
16/10/2017
Venerdì, il sindaco di Sassari ha coordinato il seminario “Il ruolo delle Città medie per la costruzione dell’Agenda urbana nazionale”. L’incontro si è svolto durante la 34esima Assemblea nazionale Anci
16/10/2017
Il coordinamento politico di Sardenya i Llibertat esce allo scoperto e risponde presente all´appello del Primo cittadino di Alghero e del capogruppo Dem in Consiglio comunale e si dice pronto ad aderire con convinzione al tavolo del Centrosinistra. Di seguito il documento integrale
16/10/2017
Alghero, negli ultimi quindici anni soprattutto, è sempre stata terra di laboratori politici. Con alcuni "casi" difficilmente eguagliabili: era il 2002 e l´allora neo-eletto sindaco rassegnò le dimissioni dopo tre mesi dal mandato. Tutte le tappe dal 2002 al 2017
© 2000-2017 Mediatica sas