Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziesardegnaPoliticaLavoro › Regione, 35 posti per categorie protette
Red 18 aprile 2017
La domanda di partecipazione alla procedura concorsuale deve pervenire entro il termine perentorio del 15 maggio 2017 secondo le modalità indicate nel bando
Regione, 35 posti per categorie protette


CAGLIARI - La Regione ha indetto il concorso riservato alle categorie protette. Il decreto, firmato dall’assessore degli Affari Generali e del Personale Filippo Spanu, è stato pubblicato nella giornata di oggi sul Buras e sul sito istituzionale.

«Per le categorie protette -sottolinea l’assessore del Personale- sono disponibili 35 posti. 33 nell’ambito dell’amministrazione e 2 per l’Ente Acque della Sardegna. E’ un concorso unico per esami per l’assunzione a tempo pieno e indeterminato. Il concorso riguarda personale amministrativo di categoria C, primo livello economico. E’ un ulteriore passaggio di un processo ormai avviato. Nei prossimi giorni sarà reso pubblico l’avviso rivolto ai precari in attesa di stabilizzazione. Poi avvieremo le procedure concorsuali per i ruoli dirigenziali e infine l’attenzione sarà rivolta ai funzionari».

Tra i requisiti richiesti ci sono la disabilità (articolo 1 della legge 68 del 1999), l’iscrizione nell’elenco per il collocamento obbligatorio, il titolo di studio di scuola secondaria superiore o altro titolo di studio che consente l’accesso all’Università. La domanda di partecipazione alla procedura concorsuale deve pervenire entro il termine perentorio del 15 maggio 2017 secondo le modalità indicate nel bando.

L’esame consiste in una prova preselettiva (eventuale), in una prova scritta e in una prova orale. La procedura che porterà a breve allo svolgimento dei primi concorsi ha avuto inizio lo scorso 22 marzo con la firma, da parte dell’assessore Spanu, del decreto che riguarda la mobilità volontaria di tre dirigenti nell’ambito dell’amministrazione, secondo quanto previsto dal Piano di Reclutamento.
Commenti
18:56
Rispondere al profluvio di comunicati imprecisi che arrivano dal centrodestra è un lavoro tanto noioso quanto inutile, ma quando tali comunicati finiscono per produrre informazioni errate e dannose per i cittadini non ci si può esimere dalla risposta
16/10/2017
Dura presa di posizione di Desirè Manca e Maurilio Murru in riferimento alla mancanza di comunicazione fra Sassari e Cagliari a discapito dei lavoratori: «Una pec della Regione Sardegna arriva al Comune di Sassari e nessuno la apre ma, soprattutto, nessuno si preoccupa del fatto che a Cagliari ad un tavolo di discussione così importante che affronta i temi del lavoro non c’è Sassari. Nessuno dice niente, nemmeno una telefonata. Ogni commento è superfluo, ma il fatto è grave, molto, e merita una spiegazione, subito»
16/10/2017
Sabato, i lavoratori della miniera di bauxite hanno raggiunto gli operai del Geoparco che occupano il tetto di San Nicola da cinque giorni. L´incontro fra i due presìdi di protesta unisce due vertenze fondamentali per il territorio
16/10/2017
Il direttore generale dell’Agenzia, Massimo Temussi precisa che «la riapertura del Centro per l’impiego a Porto Torres è l’ennesimo tassello nella riorganizzazione del sistema di politiche attive per il lavoro che l’Aspal ha intrapreso dalla sua nascita, con la legge 9 del maggio dello scorso anno, che ha racchiuso sotto una gestione unitaria, con la regia regionale dell’Agenzia, tutti gli uffici territoriali del lavoro»
© 2000-2017 Mediatica sas