Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziesardegnaPoliticaCronaca › «In Sardegna 1700 profughi in un mese»
Red 18 aprile 2017
Ugo Cappellacci, coordinatore regionale di Forza Italia, commenta l’arrivo di altri 800 migranti al porto di Cagliari: scelta irresponsabile, che vede la regione complice silente dell’immigrazione senza criteri e senza controlli
«In Sardegna 1700 profughi in un mese»


CAGLIARI - «Una scelta irresponsabile, che vede la regione complice silente dell’immigrazione senza criteri e senza controlli, che anziché arginare il fenomeno perpetua la tratta di esseri umani e il business dell’accoglienza». Così Ugo Cappellacci, coordinatore regionale di Forza Italia, commenta l’arrivo di altri 800 migranti al porto di Cagliari [LEGGI].

«In meno di un mese – prosegue l’esponente azzurro- la nave norvegese Siem Pilot ha portato in Sardegna ben 1700 persone. E’ forse questo il ritmo che si intende tenere per i prossimi anni? Tutto ciò avviene in uno scenario surreale in cui le fantomatiche quote sono state superate, le forze dell’ordine presenti non bastano e sono costrette ad andare ben oltre i propri compiti, per non dimenticare delle possibili conseguenze sul piano sanitario e della sicurezza».

«Mentre leggiamo che la Prefettura è riuscita a trovare i posti "per un pelo", registriamo la totale accondiscendenza della giunta regionale verso le scelte imposte dal governo Gentiloni-Renzi. Pigliaru pretenda subito lo "stop" agli sbarchi in Sardegna, che rappresentano una scelta illogica da tutti i punti di vista, e chieda subito un vertice al Governo per un cambio della politica sul piano internazionale, per chiarire una volta per tutte il ruolo delle ONG e per rappresentare una volta per tutte che la Sardegna non può diventare una nuova Lampedusa».
Commenti
15:07
Nell´ambito delle attività di contrasto all´evasione fiscale, le Fiamme gialle della Tenenza di Sarroch hanno condotto una verifica fiscale nei confronti di una società operante a Capoterra nel settore della costruzione di edifici. Si parla di oltre 275mila euro occultati al fisco
13:29
Obbligo di firma all´Ufficiale che rivestiva l’incarico dal giugno del 2015. Il funzionario risulta gravemente indiziato per il reato di truffa aggravata e continuata ai danni del Comune, nonché per varie ipotesi di reato tra cui l’abuso di atti d’ufficio, il peculato e l’omessa denuncia. la nota delle Fiamme Gialle
© 2000-2017 Mediatica sas