Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziealgheroCulturaManifestazioni › FeminArts: corpi indecorosi e spazi liberati
Red 20 aprile 2017
Domani e sabato, ad Alghero, Res Publica organizza,all´interno dell´aprile antifascista, due giornate di pratiche e riflessioni femministe
FeminArts: corpi indecorosi e spazi liberati


ALGHERO - «Cosa significa essere antifascista oggi? Si può essere antifascista senza essere femminista e vice versa? Noi pensiamo di no – spiegano gli organizzatori della manifestazione – Siamo contro la cultura del Dio-Patria-famiglia-natura-onore che vede la donna imprigionata dentro l'unico ruolo di moglie e madre; che riconosce solo il dualismo di genere maschio/femmina; che odia e pretende di eliminare qualsiasi forma di autodeterminazione sia essa sociale o dei corpi, la tra(ns)formazione, l'essere fluido; che nega la possibilità di non stare necessariamente all'interno di una catalogazione biologica o di ruoli di genere binari».

«Siamo contro una cultura che strumentalizza la paura dello stupro per propagandare ed alimentare il razzismo». Per questo, Res Publica organizza,all'interno dell'aprile antifascista, due giornate di pratiche e riflessioni femministe.

Domani, venerdì 21 aprile, alle ore 18, il collettivo transfemminista Le Menadi presenterà “lo Sfertility Game-pratiche transfemministe di resistenza”. Sabato 22, dalle 11, il collettivo artistico RParti presenta FeminArtS 2017-corpi indecorosi e spazi liberati: una giornata di estemporanee pittoriche, teatrali e canore. Partecipano Cladinè, LaFiùt, Moju Manuli, Ljuba Spreafico, Michela Egoinks, Eleonora Nieddu, Roberta Carboni, Francesca Ledda, Aaron Gonzalez, Valentina De Giorgi, Silvia Pilia e Luciana Manca.
Commenti
14:06
Sarà il cantautore toscano il protagonista del Capodanno in piazza. Ma Pelù e i suoi Bandidos non saranno gli unici artisti ad animare la notte di San Silvestro. Sarà una serata adatta a un vasto pubblico, per gusti ed età. Sul palco saliranno anche il gruppo sardo MariaMarì ed il dj Davide Merlini, in grado di spaziare con il suo dj set dagli Anni Sessanta ad oggi
11/12/2017
Sabato, a Mamoiada, il navigatore ha ricevuto l´onorificenza dalle mani del sindaco del paese barbaricino Luciano Barone. «Alle cime ci sono abituato, vi posso prendere al lazzo», ha scherzato Mura, con la maschera dei Mamuthones e le corde degli Issohadore
© 2000-2017 Mediatica sas