Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziealgheroPoliticaSanità › Piana: si smantella la sanità. Nasone: inutili polveroni
P.C. 12 agosto 2017
Polemiche ad Alghero dopo la decisione di riorganizzare alcuni reparti con lo spostamento dell´Ortopedia e sala gessi all´Ospedale Civile. Nasone: «l´unica certezza è la riorganizzazione dell´attività chirurgica»
Piana: si smantella la sanità
Nasone: inutili polveroni


ALGHERO - La decisione di trasferire l'Ortopedia dal Marino al Civile [LEGGI] genera una serie di commenti politici ma anche molte falsità che si rincorrono sui social. Così, nonostante sulla sanità non ci debbano essere fazioni, partiti o schieramenti, si accende una strumentale polemica. C'è chi parla di «svendite» e «smantellamenti», rifuggendo l'unico obbiettivo per ora dichiarato dall'Assl: la riorganizzazione.

Per Tore Piana e Leonardo Correddu di Italia Attiva ed Energie per l'Italia, «vanno via oltre 104 anni di storia sanitaria nel complesso dell’Ospedale Marino di Alghero». «Ci aveva tentato la Asl 1 a guida Giannico nel 2014 a dismettere il complesso ospedaliero e metterlo fra le strutture alienabili, cioè vendibili, anche allora vi fu la sollevazione popolare e una forte presa di posizione dell’amministrazione comunale e la decisione fu revocata. Ora ci pensa Moirano e il Pd a dare il colpo mortale alla struttura Algherese». E concludono: «con questa decisione si ritornerà indietro di 50 anni, dove le sale operatorie del civile saranno affrancate con quelle di Chirurgia per Ortopedia, dove il personale sarà promiscuo».

Per Alessandro Nasone (nella foto), consigliere comunale ad Alghero, già presidente della competente Commissione e sindacalista di categoria, «l'unica certezza è la riorganizzazione dell'attività chirurgica in maniera più funzionale e più sostenibile». «Al Marino non è presente nessun Pronto soccorso ma solo una sala gessi che verrà portata al Civile vicino al Pronto soccorso abbattendo tempi e costi superflui» precisa e conclude: «Parlare di smantellamento del Marino solo perché si spostano reparti per portarne di nuovi mi sembra solo una gran voglia di alzare un polverone inutile».
Commenti
7:27
Molti i pazienti che trascurano ancora la malattia, a partire dai sintomi sospetti. Per questo motivo, in occasione della Giornata mondiale della psoriasi, l´Associazione per la difesa degli psoriasici scende con i propri gazebo nelle piazze
20/10/2017
L´Aou di Sassari avvia due progetti sperimentali per sensibilizzare gli operatori sanitari e migliorare la sicurezza in ospedale. Nei reparti osservatori esterni per monitorare il lavaggio mani, l´indicazione di positività a microrganismi alert nelle lettere di dimissioni e trasferimenti del paziente, la sorveglianza della profilassi antibiotica perioperatoria e l´apertura delle porte in sala operatoria
19/10/2017
Con la nuova rete ospedaliera che andrà alla votazione finale martedì prossimo, vincono tutti. Dopo le conquiste di Alghero-Ozieri (che ottiene il Primo livello), sorride anche La Maddalena
20/10/2017
“Richiesta urgente di riapertura confronto contrattuale Ats–Assl Sassari–sindacati” è l´input del documento sulla situazione dei lavoratori dell´Assl Sassari firmato dal segretario aziendale Nursing Up Davide Ruzzu ed inviato ai direttori generali di Assl ed Ats, ai direttori amministrativi e sanitari dell´Ats e, per conoscenza, all´assessore regionale alla Sanità ed ai sindaci di Alghero ed Ozieri
19/10/2017
«Per l´Aou è un momento storico, adesso al lavoro per dare organizzazione, mission e vision a questa grande azienda», dichiara il direttore generale Antonio D´Urso
18/10/2017
Trentatre nuovi posti auto a disposizione degli utenti sono stati realizzati nel sottopiano dell´ospedale di Sassari aperto al pubblico già da ieri mattina
19/10/2017
Con la nuova rete ospedaliera che andrà alla votazione finale martedì prossimo, vincono tutti. Dopo le conquiste di Alghero-Ozieri (che ottiene il Primo livello) e La Maddalena, sorridono anche Lanusei e Nuoro
© 2000-2017 Mediatica sas