Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziealgheroCulturaUniversità › Piccoli ospiti studiano Alghero dall´alto
Red 24 agosto 2017
Durante l´estate, nelle scorse settimane, trenta bambini di età compresa tra gli otto ed i tredici anni, in vacanza nella Riviera del corallo nel campo estivo Il cavalluccio marino, sono stati ospitati nella sede del Complesso di Santa Chiara
Piccoli ospiti studiano Alghero dall´alto


ALGHERO - I plastici sono pane quotidiano, necessario, per chi fa progettazione. Che sia architettonica, tecnica, industriale, poco cambia per il destino di queste realizzazioni, che non sempre vengono conservate. E allora la domanda che si è posto il Dipartimento di Architettura, design e urbanistica dell'Università degli studi di Sassari è stata: «Perché non trasformare questi oggetti in materiale didattico e coinvolgere in un progetto alcuni giovanissimi impegnati nel cammino scolastico?».

Dall'idea alla concreta realizzazione, il passo è stato brevissimo: durante l'estate, nelle scorse settimane, trenta bambini di età compresa tra gli otto ed i tredici anni, in vacanza nella Riviera del corallo nel campo estivo “Il cavalluccio marino”, sono stati ospitati nella sede del Complesso di Santa Chiara per vedere il lavoro svolto dagli studenti del corso di laurea magistrale in Pianificazione e politiche per la città, l'ambiente ed il paesaggio negli anni accademici 2015/16 e 2016/17.

I bambini, divertiti e stupiti, sono stati coinvolti direttamente e hanno partecipato al montaggio del plastico urbano-costiero, costituito da sette elementi. Ha suscitato molto interesse anche un altro plastico, che mostrava la formazione delle dune rispetto alla vegetazione: le piante erano realizzate con la poseidonia oceanica spiaggiata. Un altro modello rappresentava lo stagno del Calich, tra Alghero, Fertilia e l’area della bonifica ed un modello in scala differente proponeva il restauro di un edificio ex-militare costiero. Tutti i plastici sono stati realizzati in cartone vegetale biodegradabile e materiali naturali.

Un ottimo esperimento senz'altro da ripetere, partendo, in modo particolare, da tre aspetti. Il primo costituito dalla meraviglia dei bambini di trovarsi in un posto dove “i grandi studiano”. Il secondo, la grande attenzione con la quale i bambini hanno seguito le spiegazioni e le istruzioni. Il terzo, infine, il loro coinvolgimento nel raccontare alcune esperienze rapportate a ciò che vedevano e sentivano, soprattutto in relazione all'ecosistema costiero che loro non solo stavano vivendo in prima persona come vacanzieri in quel di Alghero, ma che in quel momento stavano anche vedendo “dall'alto”. Alla fine, un “grazie per la gita” ha suggellato questo nuovo grande amore fra l'Università di Sassari ed i suoi probabili futuri studenti.
Commenti
18:56
Telecomunicazioni, energia, informatica e sviluppo: Cagliari, città pilota nella posa della fibra ottica, ospita il convegno annuale dell’Aeit. Ai lavori, prenderà parte anche il prorettore Maria Chiara Di Guardo
18/9/2017
Innovazione e sviluppo locale: da mercoledì, il mondo della ricerca si confronta con le istituzioni sulle migliori politiche regionali adottate nel mondo. Aprirà i lavori Maryann Feldman, docente nota per le sue analisi su innovazione, cambiamento tecnologico e sviluppo locale
18/9/2017
La presidenza dell’Università delle Tre età ha annunciato che sono aperte le iscrizioni al nuovo Anno Accademico 2017/2018. Le domande di adesione all’Ute ed ai Corsi collaterali, si ricevono a partire da mercoledì 20 settembre, nella segreteria in Via Carlo Alberto 63, tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, dalle ore 10 alle 12
17/9/2017
Il premio Giacomo assegnato dalla Presidenza del Consiglio dei ministri a Gianluca Scroccu: ancora un riconoscimento per il dottore di ricerca dell’Università degli studi di Cagliari attualmente impegnato in una fellowship alla New York University e già vincitore del Premio Fiuggi
15:56
L’Università degli studi di Sassari ha partecipato, come membro della delegazione ufficiale Italiana, alla 13esima Conferenza delle parti della Convenzione Onu sulla lotta alla desertificazione, che si è svolta ad Ordos (nella Mongolia interna), dal 6 al 16 settembre
© 2000-2017 Mediatica sas