Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziealgheroPoliticaPolitica › «Assenti dal Consiglio per raccontare bufale»
Red 26 agosto 2017 video
«Alcuni consiglieri non si presentano in aula per poter continuare a millantare e spacciare per vere le bufale più grandi». Micidiale stoccata di Sartore, Boglioli, Fadda e Moro ai consiglieri in sciopero. Intanto, il Consiglio lavora con regolarità e approva alcune importanti variazioni al bilancio e il regolamento per la rottamazione delle controversie tributarie. Le immagini integrali della seduta consiliare
«Assenti dal Consiglio per raccontare bufale»


ALGHERO - «Grazie ai consiglieri presenti, oggi il Consiglio comunale ha approvato un importante regolamento per la rottamazione delle controversie tributarie che viene incontro ai contribuenti algheresi e due variazioni di bilancio con importanti finanziamenti per i servizi sociali, i soldi per la progettazione del ponte di Fertilia, il finanziamento regionale per l'In House e numerose altre misure utili alla nostra Città». La risposta a distanza, pacata ma estremamente pungente, arriva a Consiglio comunale concluso a firma Elisabetta Boglioli, Giuseppe Fadda, Giampietro Moro e Pietro Sartore, ed è di quelle che fa male (politicamente parlando). Nonostante lo sciopero dei dieci consiglieri di opposizione, infatti, il Consiglio comunale previsto per venerdì si è regolarmente tenuto, ha deliberato su importanti punti, e addirittura ha visto la partecipazione di tredici membri (fino alla votazione delle variazioni al bilancio).

«Oggi, alcuni di quei consiglieri comunali sempre attivissimi a dare opinioni, giudizi e sentenze sui social hanno, incredibilmente, scelto di disertare il Consiglio comunale. La motivazione da loro addotta è che erano indignati, perché il Consiglio comunale era stato convocato in seconda convocazione. Così pur sapendo bene che il consiglio era convocato in seconda, hanno preferito andare solo alla prima (quando ovviamente, non avendo loro i numeri il Consiglio non si è tenuto...) e poi fare una autoreferenziale conferenza stampa. Ora posto che la seconda convocazione è un atto più che legittimo (largamente utilizzato nelle precedenti amministrazioni di centrodestra, che vedevano in prima fila alcuni tra quei consiglieri che oggi si indignano), se l'opposizione, come qualcuno millanta sui social, è oramai maggioranza, non vi sarebbe stata occasione più ghiotta per dimostrarlo della seconda convocazione», sottolineano i capigruppo Boglioli, Fadda, Sartore e Moro.

«Peraltro - precisano - ad ulteriore conferma che trattasi di polemiche senza sostanza si rileva che oggi i presenti in aula erano tredici, quanti ne sono necessari per rendere valida anche la prima convocazione. L'unica spiegazione sembra dunque essere che ad alcuni consiglieri interessi solo raccontare la propria "verità" sui social e davanti ai microfoni, rigorosamente senza alcun confronto e senza contraddittorio e non in consiglio comunale all'interno di un dibattito. In questo modo, in effetti, gli riesce molto più facile millantare e spacciare per vere le bufale più grandi», concludono i capigruppo dei Democratici per Alghero, Sinistra Civica-Alghero in Comune, X Alghero e Partito dei Sardi.

* a causa di alcuni problemi tecnici mancano le immagini con la votazione favorevole da parte dei tredici consiglieri presenti del primo punto all'ordine del giorno.
Commenti

18:00
Un’intensa mattinata per i sindaci di Sassari, Porto Torres, Stintino, Alghero, Castelsardo, Sennori, Sorso e Valledoria, che si sono confrontati con il direttore del Centro Regionale di Programmazione Gianluca Cadeddu e la vicedirettrice Francesca Lissia
13:04 video
L´assessore all´Urbanistica della Regione, Cristiano Erriu, a confronto con il sindaco di Alghero e i consiglieri comunali Dem sulla pianificazione urbanistica del territorio, ufficialmente ferma al 1984. Sostanzialmente pronti molti strumenti, in attesa di scelte politiche e condivisione in Consiglio. Aula chiamata a rinfrancarsi dopo un colpevole letargo nella pianificazione e programmazione dello sviluppo territoriale alla base della mancata crescita. Macigni che pesano sulla credibilità stessa della classe politica degli ultimi trent´anni. Le parole del Primo cittadino che fa il punto: piani particolareggiati e Pvcb chiusi, così come il Pul che attende scelte politiche. Pronto anche il Piano della mobilità. All'incontro presenti i segretari provinciale e locale Pd, alcuni consiglieri regionali e molti simpatizzanti.
22/11/2017
Il Giudice per le Udienze Preliminari deciderà se mandare a processo i 30 consiglieri ed ex della XIII legislatura (2004-2009) chiamati in causa dal Pm Cocco. In caso di processo si prevedono tempi lunghi per le prime sentenze
21/11/2017
Il coordinatore regionale dei Riformatori Sardi, Pietrino fois, rilancia dalla città di Alghero la battaglia per chiedere con forza il principio di insularità in Costituzione
© 2000-2017 Mediatica sas