Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziealgheroEconomiaAeroporto › Security, scelte confermate: Sogeaal aperta al dialogo
S.O. 10 settembre 2017
Sogeaal conferma: nessun disagio in aeroporto ad Alghero per lo sciopero di venerdì. E rilancia: massima disponibilità al confronto e al dialogo, ma le scelte sulla security sono confermate
Security, scelte confermate: Sogeaal aperta al dialogo


ALGHERO - E' una prova di forza e correttezza non da poco quella di Sogeaal, la società che ad Alghero gestisce lo scalo aeroportuale, che all'indomani dello sciopero indetto dalle sigle Filt-Cgil, Uilt-Uil ed Ugl Trasporto Aereo [LEGGI], oltre a comunicare il numero totale delle adesioni (sole 28 su un organico totale di oltre 250 dipendenti), ribadisce che «la normalizzazione delle strutture di costo è requisito essenziale alla base di ogni sana politica di sviluppo».

Sogeaal conferma le proprie scelte industriali in ambito Security. «Scelte omogenee a molti altri aeroporti italiani e che, grazie alle clausole di tutela sociale appositamente inserite nella relativa gara di appalto, non comporteranno la perdita di alcun posto di lavoro. La procedura di licenziamento avviata per questi lavoratori troverà infatti esecuzione solo contestualmente alla loro assunzione presso l’aggiudicatario» conferma la nota della società.

E ancora, Sogeaal riafferma la possibilità, per quanto alla seconda procedura avviata (che interessa 45 lavoratori), di mitigare sino alla massima misura possibile il numero di esuberi previsti attraverso il ricorso a quelle formule alternative di efficientamento, sottoposte alle organizzazioni sindacali sin dallo scorso mese di marzo e basate principalmente sul ricorso a strumenti di flessibilità produttiva (i.e. elasticità dei turni, impiego in più mansioni, gestione bilanciata dei periodi feriali).
Commenti
19/9/2017
Cancellati sino a 50 voli al giorno. E´ un vero e proprio caos internazionale quello innescato dalle centinaia di cancellazioni della compagnia low cost irlandese sugli scali europei. Pubblicata la lista dei voli interessati fino a ottobre
20/9/2017
Lo chiede con fermezza il senatore del Partito Democratico Silvio Lai: un’azienda cresciuta in breve tempo, ai confini delle regole e illudendo i cittadini che si potesse avere un viaggio aereo dovunque a 9.90
© 2000-2017 Mediatica sas