Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziesardegnaPoliticaCronaca › Fondi Gruppi: chiesto il processo per 30 big
Red 14 novembre 2017
È arrivata ieri – nell’ambito dell’inchiesta sui fondi ai gruppi in Consiglio regionale – la richiesta di rinvio a giudizio da parte del Pm Marco Cocco per altri trenta – ex e attuali – consiglieri del centrosinistra della legislatura 2004-2009 (presidente della Regione Renato Soru). Ne dà notizia La Nuova Sardegna oggi in edicola
Fondi Gruppi: chiesto il processo per 30 big


CAGLIARI – Sono trenta i consiglieri regionali dell'area di Centrosinistra per i quali il pubblico ministero Marco Cocco ha chiesto il rinvio a giudizio. Per tutti, in relazione ai fondi ai gruppi di appartenenza durante la Legislatura 2004-2009, l'accusa è a vario titolo di peculato continuato, non avendo, secondo il Pm, operato con una rendicontazione regolare.

L'inchiesta era già stata chiusa a fine 2015, ma Cocco aveva chiesto un supplemento di indagine con l'ausilio della Sezione di Polizia giudiziaria dei Carabinieri. Complessivamente, la maxi-indagine, che riguarda anche consiglieri di altre Legislature e di altre aree politiche coinvolge o ha coinvolto un centinaio di persone. Tra loro, anche Francesca Barracciu, la cui posizione è stata stralciata, mentre sono state archiviate le posizioni del senatore-segretario regionale, Giuseppe Luigi Cucca, e dei deputati Francesco Sanna e Marco Meloni, usciti dall’inchiesta insieme a Eliseo Secci e Marco Espa

Si tratta di Antonio Ignazio Calledda (che deve rispondere della cifra di 275.517euro), Siro Marrocu (174.567), Antonio Chicco Porcu (172.173), Giuseppe Cuccu (170.084), Mario Bruno (116.449), Antonio Biancu (96.816), Nazareno Pacifico (94.164), Alberto Sanna (83.607), Vincenzo Floris (82.087), Silvio Bachisio Lai (81.585), Giovanni Battista Orrù (80.181), Angelina Corrias (79.911), Salvatore Mattana (79.366), Giacomo Spissu (79.262), Giuseppe Matteo Pirisi (78.298), Renato Cugini (70.395), Francesco Sabatini (56mila), Alessandro Frau (54.737), Gavino Manca (52mila), Mariuccia Cocco (48mila), Stefano Pinna (42.915), Gianluigi Gessa (42.726), Simonetta Sanna (42mila), Elio Corda (39.386), Carmelo Cachia (35mila), Giommaria Uggias (28mila), Beniamino Scarpa (25.020), Giovanni Giagu (23.600), Giovanni Tocco (17mila) e Tarcisio Agus (4.509). La data dell'udienza preliminare non è ancora stata fissata.
Commenti
12:47
Due le ambulanze giunte d’urgenza in Piazza dei Mercati ad Alghero in piena notte. Le urla del brutale bisticcio tra due ragazzi hanno risvegliato i residenti della zona
13:36
I Carabinieri della Stazione di Torpè hanno denunciato un 50enne, già noto alle Forze dell´ordine, residente nella provincia di Matera, che ha incassato 1.600euro senza consegnare la merce concordata
18/7/2018
Nell’ambito dell’azione a tutela della spesa pubblica, le Fiamme gialle del Gruppo di Cagliari hanno individuato una persona che ha indebitamente usufruito di sovvenzioni statali nel settore sanitario
20:29
Prosegue la serrata attività anticrimine dei Carabinieri che, dopo accurate indagini, hanno denunciato alla competente Autorità giudiziaria un 30enne di Lodè ritenuto responsabile di simulazione di reato e furto
17/7/2018
I militari dell’Arma individuavano un uomo che guidava senza la cintura di sicurezza, contestandogli l’infrazione ed a questo punto, il 60enne andava in escandescenza, scendeva dal mezzo e si rivolgeva ai Carabinieri proferendo ripetute frasi oltraggiose
18/7/2018
Questa mattina, gli uomini della Capitaneria di porto–Guardia costiera di Olbia hanno posto sotto sequestro una rete abusiva lunga circa 300metri posizionata all’interno della zona B di riserva generale dell’Area marina protetta di Tavolara-Capo Coda Cavallo
18/7/2018
Un giovane ha acquistato autoricambi per 450euro, ma a casa gli sono arrivati pezzi di una vecchia auto ormai obsoleta. Rinviato a giudizio un 40enne della provincia di Campobasso
18/7/2018
Nei giorni scorsi, si è presentata negli uffici del Commissariato di Pubblica sicurezza di Alghero una donna di nazionalità ucraina che era appena stata derubata della propria borsetta da un ragazzo, mentre si trovava seduta su una panchina nel belvedere sottostante il Piazzale Balaguer a prendere il sole
© 2000-2018 Mediatica sas