Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziealgheroCulturaLibri › Elvis Malaj presenta i suoi racconti alla Libreria Cyrano
Red 14 novembre 2017
In programma giovedì sera la tappa algherese del tour sardo dello scrittore albanese. Con Paola Cadeddu, presenterà “Dal terrazzo si vede casa mia”, recentemente pubblicata dalla Racconti Edizioni
Elvis Malaj presenta i suoi racconti alla Libreria Cyrano


ALGHERO - Giovedì 16 novembre, il tour sardo dello scrittore Elvis Malaj farà tappa ad Alghero. Alle 19, lo scrittore sarà ospite della Libreria Cyrano per presentare, insieme a Paola Cadeddu, la sua raccolta di racconti “Dal terrazzo si vede casa mia”, recentemente pubblicata dalla Racconti Edizioni.

Il 27enne Malaj è nato a Malësi e Madhe, in Albania. A quindici anni, si è trasferito ad Alessandria con la famiglia. Oggi vive e lavora a Padova. È stato finalista al concorso “8×8” e ha pubblicato racconti su “effe” e nella rassegna stampa di “Oblique”. Dal tuo terrazzo si vede casa mia è il suo esordio. Fra due case che si vedono l’un l’altra potrebbe esserci una strada. Lastricata e sicura, a volte, ma più spesso tortuosa, o liquida come il mare fra l’Italia e l’Albania. La via fra le sue onde è faticosa come una lingua da imparare, andando e tornando, pensando una cosa e dicendone un’altra. Ma non sono soltanto le parole a mutare, ad assumere nuovi significati in questo relato sono i fatti stessi e le persone che troviamo sul cammino.

Sempre a metà del guado, Elvis Malaj restituisce qualche tappa di questo percorso: due mondi, due lingue, fra noi e loro, me e te. Declinazioni dell’inadeguatezza (per forza di cose), poiché a camminare in cima al bordo si finisce per barcollare, e non corrispondere ad alcuna definizione. E così una prima volta non sarà mai abbastanza bella, o abbastanza prima, un approccio mai abbastanza azzeccato, una battuta mai capita fino in fondo, ed una metafora? O troppo astratta o presa troppo alla lettera. E qualche volta, per evitare il confronto, si chiederà scusa e si scapperà via approfittando di un incidente; oppure si preferirà il silenzio fin da subito e l’incidente lo si andrà a cercare. Si indosserà una maschera per diventare le persone che vogliamo. Perché il confine, sfumando, è tra finzione e realtà. Dal tuo terrazzo si vede casa mia è l’invito a venire dall’altra parte, a scendere di casa e passare per quella strada. Un’istanza di condivisione e meticciato, di sguardo altro, di cui sentiamo il richiamo.
Commenti
21:12
Anche quest´anno, il Comune di Sassari ha aderito alla settimana nazionale “Nati per leggere”, con tre appuntamenti dedicati ai bambini ed ai loro genitori
16/11/2017
Sabato sera, nella Sala conferenze della Fondazione Meta, a Lo Quarter, Francesco Abate e Carlo Alberto Melis Costa presentano il loro nuovissimo romanzo
© 2000-2017 Mediatica sas