Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziealgheroPoliticaPescaBogamarì: nuove norme tutelano il settore
Red 17 novembre 2017
«Le nuove norme tutelano il riccio di mare e i consumatori che li acquistano dai rivenditori autorizzati. Il vero problema è il prelievo e la vendita abusiva», viene spiegato in una nota dell´Assessorato regionale dell´Agricoltura, competente per il comparto Pesca e acquacoltura
Bogamarì: nuove norme tutelano il settore


ALGHERO - Sostenibilità della risorsa, contrasto al prelievo ed alla vendita abusiva dei ricci di mare, sono i temi cardine che hanno dato origine al nuovo calendario ed alla normativa vigente per questa stagione. Una ragionevole preoccupazione, supportata dai rilievi scientifici sulla sostenibilità ambientale, ha imposto ragionamenti sulla riduzione della quantità di pescato e delle giornate di prelievo in mare.

Nessun allarmismo eccessivo deve investire quindi l’intera filiera del riccio poiché, nel rispetto delle nuove regole, si possono garantire gli equilibri ambientali, il lavoro dei pescatori ed i gusti dei consumatori. L’azione di monitoraggio sugli stock in mare sarà costantemente aggiornata attraverso il lavoro dei tecnici dell’Agenzia regionale Agris Sardegna in collaborazione con i ricercatori delle Università.

Lo ha reso noto l’Assessorato regionale dell’Agricoltura, competente per il comparto Pesca e acquacoltura. Intanto, nelle varie zone dell'Isola interessate dalla pesca del riccio di mare, Alghero in testa, sono previsti diversi incontri tra i vari elementi del settore.
Commenti
21/4/2018
Due uomini di Porto Torres stavano per invasettare la polpa di ben 711 esemplari di riccio di mare, sebbene la legge preveda la pesca di massimo 50 a persona, ma sono stati stati fermati nel litorale di Stintino, identificati e sanzionati per un totale 4mila euro dagli agenti della Stazione Asinara del Corpo forestale
© 2000-2018 Mediatica sas