Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariPoliticaPolitica › Fondi, 4 anni a Francesca Barracciu
A.S. 5 dicembre 2017
Condannata dal Tribunale di Cagliari, in primo grado, con l´accusa di peculato aggravato. Scontato il ricorso in appello. Sferzanti le dichiarazioni dell´imputata a caldo
Fondi, 4 anni a Francesca Barracciu


CAGLIARI - Condanna in primo grado per l'ex sottosegretaria alla Cultura del Governo Renzi, Francesca Barracciu: quattro anni di reclusione per peculato aggravato nell'ambito dell'inchiesta sui fondi destinati ai gruppi del Consiglio regionale della Sardegna e spesi per fini non istituzionali. La vicenda giudiziaria risale alla XIII legislatura, dal 2004 al 2009, quando la Barracciu era consigliera regionale.

Lo ha deciso la seconda sezione penale di Cagliari presieduta da Massimo Costantino Poddighe (a latere Francesco Alterio e Andrea Mereu) dopo circa un'ora e mezzo di camera di consiglio. Il pubblico ministero Marco Cocco aveva sollecitato per l'imputata, oggi presente in aula, cinque anni di carcere.

Scontata la richiesta di appello da parte dei legali della Barracciu, che pochi minuti dopo la lettura del dispositivo ha parlato con i giornalisti presenti in Tribunale. «La sentenza di oggi è solo il primo tempo di una partita in tre tempi» ha dichiarato. La Barracciu ha poi lasciato intendere che si possa trattare di processo politico: «Io non sono complottista ma ci sono motivi di dubitabilità» (il suo filone d'indagini era stato stralciato dal resto del gruppo Pd).
Commenti
18/8/2018
Nei cinquant´anni della sua esistenza, il ponte ha visto i pedaggi (i guadagni) ed il traffico aumentare a dismisura; ma nessuno dei gestori ha mai tentato di ridurne, parzialmente o temporaneamente, i carichi di lavoro e di programmare un´accurata manutenzione
17/8/2018
Come può una Amministrazione ignorare le segnalazioni circa la stabilità del Centro residenziali per gli anziani in Viale della Resistenza ad Alghero? O aspettare che venga giu, proprio come il ponte? Sarà una “opera pubblica inserita armoniosamente nel paesaggio”, ma ormai obsoleta a causa del passare degli anni, e a causa anche di scarsa manutenzione come si dice
© 2000-2018 Mediatica sas