Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziesassariAmbienteUniversità › L'Ersu punta sul Bike sharing
Red 2 gennaio 2018
Cento abbonamenti gratuiti per gli studenti universitari in città. Firmata la convenzione tra l´Ersu Sassari e l´Assessorato alla Mobilità del Comune di Sassari per promuovere la mobilità sostenibile
L'Ersu punta sul Bike sharing


SASSARI - Cento, tra studenti e studentesse, iscritti in un percorso universitario o di alta formazione accademica a Sassari riceveranno gratuitamente un abbonamento annuale per poter usufruire del servizio di Bike sharing cittadino. E’ il frutto di un accordo tra l'Ersu Sassari e l'Assessorato alla Mobilità del Comune di Sassari, contenuto in una convenzione deliberata dalla Giunta comunale il 28 dicembre, che mira a promuovere la cultura della mobilità sostenibile tra la popolazione studentesca. In sintesi, il documento, firmato dal direttore generale di Ersu Sassari Antonello Arghittu e dall’assessore alla Mobilità Antonio Piu, prevede l’erogazione di cento tessere annuali al costo agevolato di 25euro (anzichè 30euro) a totale carico dell’Ersu Sassari, che saranno destinate ad altrettanti iscritti ad un qualsiasi corso di laurea dell’Università degli studi di Sassari, dell’Accademia di Belle arti, dell’Istituto superiore di Scienze religiose di Sassari-Tempio Ampurias e del Conservatorio di musica di primo, secondo e terzo livello, compresi gli studenti coinvolti in programmi di mobilità internazionale.

La card avrà, quindi, coperti i costi di iscrizione al servizio di Bike sharing e conterrà la prima ricarica di 5euro, mentre l’assicurazione per la Responsabilità civile verso terzi sarà facoltativa e potrà essere aggiunta in autonomia dallo studente al costo di 5euro accedendo alla propria area personale sul sito internet del servizio Bicincittà. Per utilizzare le bike in città, i costi resteranno quelli in vigore attualmente, ovvero la prima ora sarà gratuita, mentre le ore successive alla prima avranno un costo di un euro l’ora. «Ho accolto con grande entusiasmo la proposta dell’assessore alla Mobilità Antonio Piu di unire le forze tra Ersu e Comune di Sassari per promuovere l’uso di mezzi alternativi e sostenibili tra gli studenti e le studentesse iscritti a Sassari - dichiara Arghittu, sottolineando che - si fa sempre più necessaria un’azione di sensibilizzazione ed educazione al rispetto dell’ambiente, soprattutto grazie a forme di trasporto responsabile, specialmente nella popolazione studentesca, che rappresenterà la futura classe dirigente della società a venire».

Per Piu, «si può vincere solo se si è insieme nella battaglia contro l’inquinamento e il surriscaldamento globale: il Comune di Sassari a partire dal 22 settembre scorso ha dato il via al servizio di bike sharing in città e da subito ha registrato una grande partecipazione della popolazione: nei primi tre mesi di attivazione del servizio sono stati acquistati ben centocinquanta abbonamenti e sono stati tre mila i prelievi delle biciclette dagli appositi stalli. Sassari - prosegue l’assessore - dimostra, giorno dopo giorno, di voler andare sempre più verso un modello di città sostenibile, a misura di uomo, donna e bambino e siamo felici di poter contribuire a realizzare questo progetto virtuoso». Nei prossimi giorni, al rientro dalle festività, l’Ersu Sassari pubblicherà sul suo sito internet le modalità per richiedere tale agevolazione e, successivamente, gli abbonamenti verranno consegnati agli studenti ed alle studentesse selezionati nel corso di una giornata di promozione del bike sharing in città, organizzata insieme al Comune di Sassari.
Commenti
12:21
L’apparecchio ortodontico rivoluzionario al primo posto nella gara tra le idee innovative. Sul podio dell´11esima edizione, anche EaBlock e Hiveguard
18/10/2018
Lo spin off dell´Università degli studi di Sassari diventa Centro di saggio autorizzato dal Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali e del turismo
© 2000-2018 Mediatica sas