Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariTurismoAeroporto › Anno record all’aeroporto di Cagliari +12%
Red 10 gennaio 2018
Il Mario Mameli conclude il 2017 con 4.149.585 passeggeri tra arrivi e partenze, per una crescita del +12,6percento, che corrisponde a 462.839 viaggiatori in più rispetto al 2016
Anno record all’aeroporto di Cagliari +12%


CAGLIARI - Il Mario Mameli conclude il 2017 con 4.149.585 passeggeri tra arrivi e partenze, per una crescita del +12,6percento, che corrisponde a 462.839 viaggiatori in più rispetto al 2016. La soglia dei 4milioni di passeggeri era stata raggiunta il 14 dicembre, prima volta nella storia dell’aeroporto di Cagliari. Il picco massimo giornaliero di viaggiatori è stato registrato il 19 agosto: 23.069 passeggeri. Il 2017 fa segnare la migliore performance di sempre anche per il traffico internazionale: sono circa 883mila i passeggeri totali sui collegamenti da e per l’estero, per un incremento annuo superiore al 38percento. Novembre e dicembre mettono a segno le percentuali di crescita più alte, rispettivamente +65,9 e +69,5percento.

Anche sul fronte nazionale si registra un importante aumento dei viaggiatori trasportati, che giungono a quota 3.266.674, ovvero +7,2percento rispetto al 2016. Nel segmento domestico, l’aumento dei flussi sui voli low cost è pari a +9percento (1.484.284 passeggeri), mentre il dato della Continuità territoriale (Roma e Milano), che corrisponde ad un’incidenza del 47,3percento sul totale del traffico nazionale, cresce del +2,8percento (1.545.301). Ottima performance anche per i movimenti totali, che salgono del 10percento, per complessivi 31.351 aeromobili atterrati e ripartiti dallo scalo cagliaritano. Sul podio delle rotte più gettonate del 2017, svetta Roma Fiumicino (921.633 passeggeri), seguita da Milano Linate (624.460) e Bergamo (349.024).

Le tratte internazionali più trafficate sono risultate, invece, quelle su Londra Stansted (123mila), Barcellona (54mila) e Bruxelles Charleroi (46mila). Tra i Paesi esteri con i maggiori tassi di crescita per volumi di passeggeri, il primo posto va alla Germania (178mila viaggiatori, con un incremento del 5,3percento), seguita dalla Gran Bretagna (173mila, +44,3percento) e dalla Spagna (136mila, +176,5percento). Anche il traffico di Aviazione generale chiude l’anno in modo positivo con una crescita dell’8,1percento.

Molto soddisfatto Alberto Scanu, amministratore delegato della società di gestione, che ha dichiarato: «Il nostro obiettivo è quello di consolidare ulteriormente il network delle destinazioni nazionali e internazionali e incrementare i collegamenti in modo da superare nel 2018 i risultati dell’anno appena trascorso. Siamo concentrati sullo sviluppo nei mercati esteri, in particolare quelli dell’Europa del nord e dell’est, oltre che del Medio oriente. La priorità resta comunque quella di poter offrire voli di collegamento con le principali città europee su base annua e aumentare le frequenze sui più importanti hub internazionali».
Commenti
10:40
L´accordo tra le due compagnie amplia il ventaglio di destinazioni raggiungibili dalla Riviera del Corallo con biglietto unico. Si colma colma una delle principali lacune lamentate dai passeggeri
© 2000-2018 Mediatica sas