Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziealgheroSportRugby › Rugby: il big match è a Maria Pia
Red 13 gennaio 2018
L´Amatori Alghero è pronta al ritorno in campo nel 2018. La prima partita del nuovo anno è quella di cartello della decima giornata del girone 1 del campionato nazionale di serie B. Domani pomeriggio, a Maria Pia, arriva la capolista Monferrato. Il XV di casa è secondo a due lunghezze dalla vetta, a caccia del sorpasso
Rugby: il big match è a Maria Pia


ALGHERO – Domani, domenica 14 gennaio, a Maria Pia, si gioca il big match tra Amatori Alghero e Monferrato, valida per la decima giornata del girone 1 del campionato nazionale di serie B. In campo, si sfideranno la seconda e la prima della classe. Il kick off è fissato alle 14.30. Dirigerà l'incontro il signor Filippo Bertelli di Brescia.

Un ritorno impegnativo dopo le feste, che fa ripartire subito forte il campionato dove milita la compagine algherese allenata da Marco Anversa. La squadra conosce l’importanza della posta in palio. Una vittoria significherebbe sorpasso in classifica sui piemontesi ed un momentaneo, ma prestigioso primato che arriverebbe praticamente al giro di boa. Per questo, la formazione si è preparata al meglio, sviluppando lavoro in tutti i reparti. Di contro, il Monferrato, capolista con due lunghezze di vantaggio sui catalani, conosce l’avversario e sarà cosciente che andare a prender punti sul campo algherese è una cosa assai difficile.

Guardando il cammino finora percorso dalle due squadre in campionato, lo si può definire speculare, con otto vittorie ed una sola sconfitta per entrambe. Infatti, i due punti di differenza sono frutto di bonus. E’ atteso il pubblico delle grandi occasioni a Maria Pia per sostenere la prima squadra dell’Amatori Alghero, che sta dimostrando di meritare la posizione attualmente occupata in classifica e che non ha mai nascosto, quest’anno, la volontà di ritornare su palcoscenici già calcati in passato e che la società algherese merita.
Commenti
© 2000-2018 Mediatica sas