Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziesardegnaTurismoTrasporti › «Ct1 bloccata da giugno, prenotazioni a rischio»
A.S. 27 gennaio 2018
Nuovo allarme di Federalberghi sulla situazione legata all´impossibilità di prenotare i voli da Alghero e Cagliari dopo l´8 giugno in attesa del nuovo contratto per la proroga della Continuità
«Ct1 bloccata da giugno, prenotazioni a rischio»


ALGHERO - Dal 9 giugno niente più biglietti di Alitalia e Blue Air in vendita per le rotte di Cagliari e Alghero. La continua fase di incertezza legata allo stallo del bando e alla proroga della continuità territoriale, non ancora siglata, danneggia la stagione turistica che sta per partire, e gli operatori non nascondono la propria preoccupazione. «Ancora una volta il turismo in quest’isola si trova ad affrontare disagi e a doversi scontrare con barriere all’ingresso che non dovrebbero nemmeno esistere», commenta il presidente regionale di Federalberghi-Confcommercio, Paolo Manca. «Per mesi abbiamo ribadito che il fattore più importante è la certezza dei voli e la loro stabilità di collegamento negli anni, solo in un secondo momento si deve pensare ad aprire le rotte sui nuovi mercati. Così si stanno azzerando le certezze sulle due rotte di maggior collegamento con l’isola».

L’allarme riguarda in particolare i collegamenti con Roma e Milano, per i quali sarà possibile acquistare i biglietti solo fino al prossimo 8 giugno. «A essere penalizzato in particolare sarà il segmento turistico italiano, che rappresenta quasi la metà del mercato sardo – sottolinea il vice presidente di Federalberghi-Confcommercio, Mauro Murgia - le prenotazioni alberghiere per questa stagione segnano già oggi numeri in crescita, ma devono essere confermate, e senza la certezza di poter acquistare i voli aerei i turisti sono in stand by, è un grave danno».

«Chi sta pianificando la propria vacanza in Sardegna non aspetterà in eterno, se questa fase di impasse non cessa in tempi rapidi rischiamo di vedere disdette molte prenotazioni nelle nostre strutture», aggiunge il presidente di Federalberghi-Confcommercio Sassari, Stefano Visconti, preoccupato in particolare della situazione ancora più complicata che si è creata per l’aeroporto di Alghero, «dove Alitalia ha accettato i termini di proroga solo nella rotta di Milano, mentre per Roma si è resa necessaria una assegnazione d’urgenza a Blu Air». «Una situazione – conclude Visconti – mitigata in parte dalle nuove rotte previste dal bando di destagionalizzazione voluto e messo in campo dall’assessorato regionale del Turismo, anche se non ancora definitivamente assegnate».

«La Regione a ottobre ha offerto alle tre compagnie impegnate negli aeroporti dell'Isola (Alitalia a Cagliari e Alghero, Meridiana a Olbia e Blue Air ad Alghero) una proroga degli attuali contratti “sine die” – ricorda il presidente di Federalberghi-Confcommercio Paolo Manca – in attesa che le compagnie diano riscontri immediati e tangibili delle loro intenzioni, nel nostro continuo confronto con l’amministrazione regionale, ribadiamo che è necessario accelerare le trattative con l’Ue per la nuova continuità, in modo da passare da un regime di proroga continuo, giuridicamente insostenibile, alla certezza di collegamenti stabili, duraturi e affidabili».

«Nonostante questi ostacoli – conclude Manca - il turismo è sempre un pilastro fondamentale per l’economia della Sardegna, perché può contare sugli immensi sforzi che gli operatori fanno quotidianamente. I numeri che abbiamo di fronte per i prossimi mesi sono confortanti e ci fanno cominciare la stagione con grandi aspettative, ma serve una spinta forte perché si abbattano tutte le barriere che impediscono o rendono complicato l’accesso all’isola».
Commenti
© 2000-2018 Mediatica sas