Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziecagliariAmbienteSanità › Psa: summit mondiale a Cagliari
Red 10 febbraio 2018
L’Istituto zooprofilattico sperimentale della Sardegna organizza ad aprile un summit sulla peste suina africana con i maggiori esperti mondiali
Psa: summit mondiale a Cagliari


CAGLIARI - L’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sardegna organizzerà e ospiterà a Cagliari, da mercoledì 11 a sabato 14 aprile, la quarta edizione del seminario scientifico “Global african swine fever research alliance”. Gara è un partenariato attivo a livello mondiale contro la malattia, promosso dall’Agricultural research service del Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti, il cui obiettivo è promuovere e sostenere collaborazioni di ricerca a sostegno di prevenzione, controllo ed eradicazione della peste suina africana, malattia causata da un virus che, è bene ricordare, non colpisce l'uomo, ma è responsabile della più pericolosa e mortale delle malattie infettive e contagiose del suino. La rete Gara comprende istituzioni scientifiche di trentadue Paesi e si prevede che al seminario di Cagliari parteciperanno almeno centocinquanta esperti provenienti da tutti i Continenti. Nell'ultimo decennio, la Psa si è diffusa in modo molto preoccupante in Russia, Ucraina, Lituania, Polonia ed in altri Stati dell'Europa centro-orientale costituendo ancora di più una seria minaccia per gli allevamenti suinicoli di tutto il mondo. Tale situazione ha pertanto richiamato l'attenzione, sul panorama internazionale, di tantissimi virologi ed infettivologi veterinari.

«Questo evento – ha osservato il direttore generale dell’Izs Alberto Laddomada – attirerà l’interesse della comunità scientifica internazionale anche alla luce della situazione, in continuo peggioramento, nei diversi Paesi dell’est europeo. Si discuterà quindi, in modo particolare, del possibile sviluppo di un vaccino, che tuttavia è al momento ancora lontano e sulla carta. Da parte sarda – ha aggiunto Laddomada – presenteremo i risultati degli studi fatti negli ultimi anni sui maiali bradi e sui cinghiali della nostra Isola. Si tratta di una mole di dati forse unica al mondo, che ci consente di capire meglio quali siano le condizioni che favoriscono il persistere del virus della Psa nelle popolazioni suine della Sardegna, e che guida l'Unità di progetto, istituita dalla Regione, nel combattere la malattia con l’adozione delle misure di contrasto più opportune. Ai tantissimi cacciatori, allevatori, guardie forestali, veterinari, che hanno collaborato con l'Izs per la raccolta dei campioni poi sottoposti ad analisi - ha concluso il direttore dell’Istituto - va il mio sentito ringraziamento».

«La lotta alla Psa in Sardegna ha già portato a risultati più che positivi e continuerà a farlo anche nei prossimi mesi con la massima determinazione di tutte la autorità coinvolte, a cominciare dal presidente Francesco Pigliaru». Così il responsabile dell’Unità di progetto per l’eradicazione della Psa ed il direttore generale della Presidenza della Regione Alessandro De Martini, che ha aggiunto: «Mi auguro che dal confronto scientifico tra gli esperti sardi e i tanti colleghi di fama mondiale scaturisca un ulteriore perfezionamento delle azioni in corso, che ci stanno già gradualmente portando verso il raggiungimento di un risultato importantissimo: quello della eradicazione della malattia dalla nostra Isola. Questo obiettivo non è più un miraggio lontano, ma è ormai a portata di mano».
Commenti
21/5/2018
Aggiudicata la gara per l´ambulatorio chirurgico di Oculistica. Sarà realizzato anche grazie alla donazione di 25mila euro della famiglia Delogu di Sassari. Adesso si sta concludendo l´iter amministrativo propedeutico alla consegna dei lavori
22/5/2018
Decollo dall´aeroporto di Alghero alle 21.40 di lunedì con a bordo una neonata in imminente pericolo di vita. L´Atterraggio a Cimpino e il trasferimento urgente all´ospedale pediatrico romano
20/5/2018
Il volo del 31° Stormo dell´Aeronautica Militare è decollato dall´aeroporto di Alghero. Il trasporto della piccola paziente, di un genitore e dell´equipe medica al suo seguito è stato richiesto dalla Prefettura
21/5/2018
Il Consiglio di Stato respinge il ricorso e promuove la regolarità del bando di gara dell’Ats. Si parte col servizio da Olbia, Alghero e Cagliari dal 1 di luglio. Costo circa 8 milioni di euro all´anno
22/5/2018
Le donne sono inserite in un percorso diagnostico che prevede esami specialistici e visite di controllo.
© 2000-2018 Mediatica sas