Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziesassariPoliticaTurismo › Turismo: Sassari vola a Praga
Red 19 febbraio 2018
Il Comune di Sassari è in questi giorni in Repubblica ceca per presentare il bando sulle “Zone F4”, le aree del territorio comunale che possono accogliere nuovi insediamenti turistico-alberghieri
Turismo: Sassari vola a Praga


SASSARI - Costruire relazioni internazionali e dialogare con operatori esteri, porre le condizioni per incrementare gli insediamenti turistici nel territorio comunale. Sono gli obiettivi del Comune di Sassari, in questi giorni a Praga per presentare il bando sulle “Zone F4”, le aree del territorio comunale che possono accogliere nuovi insediamenti turistico-alberghieri. Il sindaco di Sassari Nicola Sanna, l'assessore comunale alle Politiche per la pianificazione territoriale, attività produttive e edilizia privata Alessandro Boiano e la funzionaria del settore Pianificazione urbanistica ed edilizia privata Roberta Omoboni hanno incontrato gli imprenditori e le imprenditrici del settore nella Camera di commercio e dell'industria italo-ceca. L’incontro, che si è svolto nel palazzo Trauttmanndorfský, è stato introdotto dai saluti del presidente della Camera di commercio Gianfranco Pinciroli e dal secondo segretario dell’Ambasciata italiana a Praga Federico Bernardi.

Il bando punta ad incrementare gli insediamenti turistici nei luoghi dove sono già presenti strutture alberghiere, ed a crearne di nuovi nelle aree che ad oggi risultano carenti di servizi. Sono cinque le aree individuate, la fascia periurbana, che si estende cioè in prossimità del centro abitato, Platamona ed Ottava, Biancareddu, Villa Assunta, l'Argentiera e Porto Palmas. «Abbiamo voluto incontrare gli operatori e le operatrici internazionali, perché siamo convinti che ci si debba aprire agli investimenti esteri oltre che a quelli italiani – ha dichiarato Sanna - L'offerta che vogliamo creare per il nord-ovest dell'isola deve essere ampia e diversificata». «Sassari è tra i pochi Comuni della Sardegna ad avere un Piano urbanistico in vigore e compatibile con il piano paesaggistico e di assetto idrogeologico – ha detto Boiano - Il Puc punta alla valorizzazione del patrimonio storico, archeologico e ambientale presente del nord ovest della Sardegna, mediante l’integrazione del turismo balneare, culturale e ambientale, al fine di creare un nuovo modello turistico destagionalizzato».

Numerosi gli interventi degli associati e delle associate Camic del settore immobiliare, a proposito della progettazione delle strutture ricettive, dei collegamenti tra il centro urbano e le aree di futuro investimento indicate nel bando, nonché degli sviluppi urbanistici del territorio. In conclusione dell'incontro, il primo cittadino sasssarese ha insignito della spilla con il Candeliere, simbolo della città, Pinciroli ed Antonio Costantino di Sardegna travel (socio Camic), per l’impegno profuso nella promozione del territorio sardo.

Nella foto: un momento dell'incontro
Commenti
25/9/2018
È scaricabile dal sito web del Comune la mappa aggiornata di Porto Torres, a disposizione di cittadini, visitatori, titolari di locali e strutture ricettive
22:06
«Entro il 10 ottobre, si potranno presentare le richieste per l´anticipazione dei contributi», ha dichiarato l´assessore regionale Barbara Argiolas, a proposito della Legge 7/55
25/9/2018
Venerdì, il forum di aggiornamento del progetto “Sardinia East land-destinazione globale”, fa il punto sul Nuorese e sull´Ogliastra. Sono stati Invitati a partecipare tutti i consiglieri dei settantaquattro Comuni della provincia
15:22
Non so se ridere o piangere, ma prevale il sentimento di indignazione leggendo il comunicato dell’assessora regionale al Turismo, se si considera che è proprio di proprietà della Regione una delle più grandi opere pubbliche incompiute esistenti nel nostro Comune, che si chiama, guarda caso, “Palazzo dei congressi”. Una cattedrale nel deserto fatta con soldi pubblici negli Anni Ottanta, che è il simbolo del susseguirsi di politiche fallimentari relative al turismo, proprio della Regione Sardegna
© 2000-2018 Mediatica sas