Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziealgheroPoliticaTurismo › Sio ad Alghero: successo all´avvio
Red 7 marzo 2018
Il Progetto Sistema integrato di ospitalità del Comune di Alghero prosegue con successo nella sperimentazione invernale 2017/2018
Sio ad Alghero: successo all´avvio


ALGHERO - Con la presentazione dei risultati, si è conclusa la prima fase di applicazione sperimentale di alcune misure previste dal “Sistema integrato di ospitalità”, il progetto pilota promosso dall’Assessorato allo Sviluppo economico del Comune di Alghero, che sta riscuotendo un notevole apprezzamento. Nei giorni scorsi, in una sala conferenze de Lo Quarter quanto mai gremita, sono stati illustrati ai numerosi operatori presenti i primi dati. Hanno partecipato all’incontro i rappresentanti delle associazioni di categoria del comparto, i titolari di strutture ricettive e gli operatori privati che esercitano la locazione con finalità turistica. Oltre 120 addetti ai lavori si sono confrontati con l’assessore comunale alle Attività produttive Ornella Piras, con il responsabile del progetto Vanni Martinez e con la Smeralda consulting, società che sta fornendo supporto tecnico all’Amministrazione.

Il “faccia a faccia” è servito per condividere i risultati della sperimentazione appena conclusa e programmare l’avvio immediato delle prossime azioni previste dal progetto. L’incontro di lunedì è servito anche per consentire al direttore della Fondazione Alghero Paolo Sirena di illustrare le iniziative di promozione del territorio, attraverso cui si integreranno le azioni messe in campo con il Sistema integrato di ospitalità. Inoltre, l’appuntamento tecnico-operativo ha dato modo alla funzionaria del Settore comunale Ambiente Paola Madau di illustrare gli adempimenti previsti per le strutture ricettive in tema di raccolta differenziata. Pur tenendo conto che la prima fase sperimentale del progetto ha preso avvio in bassa stagione, nella quale gran parte delle strutture presenti in città non erano operative, operatori ed amministratori hanno condiviso la soddisfazione per la qualità dei risultati e delle attività, consistite nella distribuzione (a chi ha alloggiato nelle strutture aderenti) di una “Hospitality card” per l’ottenimento di sconti dedicati alla fruizione dei beni archeologici, culturali e naturalistici della città.

Gli operatori hanno interpretato positivamente lo spirito del progetto, distribuendo le card soprattutto tra i visitatori che si sono trattenuti in città più di un giorno. Il risultato è stato molto positivo: quasi tutti quelli che hanno ricevuto la card ne hanno usufruito, accedendo almeno ad uno dei siti turistico-culturali della città. Emerge, quindi, che il sistema di incentivazione funziona ed è orientato a portare benefici a tutto il comparto. Ora, gli operatori hanno una leva di promozione in più a supporto del patrimonio culturale ed ambientale della città. La diffusione della card sarà intensificata nel periodo pasquale e primaverile. L’obiettivo è di allargare il ventaglio degli sconti di cui i turisti potranno usufruire, coinvolgendo i circuiti della ristorazione, dell’artigianato e sempre più quelli naturalistici promossi dal Parco di Porto Conte. Ma l’obiettivo del Sio è anche la lotta al sommerso; infatti, grazie all’ausilio di un moderno software a disposizione dell’Amministrazione ed alla stretta collaborazione con gli organi di vigilanza, continua con successo l’individuazione delle strutture che non rispettano le regole, operando abusivamente in un regime di concorrenza sleale.

Nella foto: un'immagine dell'ultimo incontro pubblico
Commenti
25/9/2018
È scaricabile dal sito web del Comune la mappa aggiornata di Porto Torres, a disposizione di cittadini, visitatori, titolari di locali e strutture ricettive
22:06
«Entro il 10 ottobre, si potranno presentare le richieste per l´anticipazione dei contributi», ha dichiarato l´assessore regionale Barbara Argiolas, a proposito della Legge 7/55
25/9/2018
Venerdì, il forum di aggiornamento del progetto “Sardinia East land-destinazione globale”, fa il punto sul Nuorese e sull´Ogliastra. Sono stati Invitati a partecipare tutti i consiglieri dei settantaquattro Comuni della provincia
15:22
Non so se ridere o piangere, ma prevale il sentimento di indignazione leggendo il comunicato dell’assessora regionale al Turismo, se si considera che è proprio di proprietà della Regione una delle più grandi opere pubbliche incompiute esistenti nel nostro Comune, che si chiama, guarda caso, “Palazzo dei congressi”. Una cattedrale nel deserto fatta con soldi pubblici negli Anni Ottanta, che è il simbolo del susseguirsi di politiche fallimentari relative al turismo, proprio della Regione Sardegna
© 2000-2018 Mediatica sas