Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziealgheroPoliticaRegione › «Massimo impegno per la città»
A.S. 9 marzo 2018 video
Raimondo Cacciotto verso Cagliari. «Massimo dell´impegno in questa nuovo ruolo per poter rendere fruttuosa questa esperienza per tutta la collettività algherese». L´ingresso in via Roma di un secondo consigliere, per il territorio segna certamente un punto a favore
«Massimo impegno per la città»


ALGHERO - Ancora pochi giorni di attesa: il 23 marzo, infatti, è fissata la prima convocazione del nuovo Parlamento, così come uscito dalle urne di domenica scorsa. Di conseguenza si definiranno tutte le caselle: tra queste la staffetta tutta interna al Partito democratico in Sardegna, con l'innesto dell'attuale assessore ai lavori Pubblici di Alghero, Raimondo Cacciotto, in quello che fino ad oggi era lo scranno di Gavino Manca, neo eletto - grazie alla pole position nel collegio proporzionale di Sassari alla Camera dei Deputati.

In attesa dell'ufficialità e del successivo giuramento, Raimondo Cacciotto inizia a studiare da consigliere regionale. Tra le priorità su cui conta di incidere maggiormente ci saranno la Sanità (col pieno compimento del Primo livello e l'avvio dell'iter per la realizzazione del nuovo ospedale) e i trasporti.

«C'è anche da definire, spero definitivamente, il tema che riguarda le strade dell'agro» sottolinea. «Insieme all'Amministrazione comunale, insieme ai sindaci del territorio cercheremo di lavorare per portare a compimento questi traguardi». L'ingresso in via Roma di un secondo consigliere, per il territorio segna certamente un punto a favore: negli ultimi anni infatti, il solo Tedde (Fi), tra i più prolifici dell'aula, è rimasto comunque confinato alla sola contrapposizione partitica, incidendo poco o nulla sulle dinamiche amministrative.
Commenti

23/9/2018
Per la prima volta, si è riunito in Consiglio regionale la riunione della Commissione politica, di sicurezza e dei diritti umani dell’Assemblea parlamentare dell’Unione per il Mediterraneo. A Cagliari, quaranta delegati in rappresentanza di quattordici Paesi
© 2000-2018 Mediatica sas