Cagliari Oggi
Notizie    Video   
NOTIZIE
Cagliari Oggi su YouTube Cagliari Oggi su Facebook Cagliari Oggi su Twitter Alguer.cat
Cagliari OgginotiziesassariCronacaArresti › Ladro seriale arrestato dalla Polizia di Sassari
Red 10 marzo 2018
Ieri mattina, gli agenti della Squadra Mobile, al termine di un’indagine, hanno dato esecuzione ad una misura cautelare disposta dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Sassari, nei confronti di un 32enne, già noto alle Forze dell´ordine
Ladro seriale arrestato dalla Polizia di Sassari


SASSARI - Ieri mattina (venerdì), gli agenti della Squadra Mobile, al termine di un’indagine, hanno dato esecuzione ad una misura cautelare disposta dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Sassari, nei confronti di un 32enne, già noto alle Forze dell'ordine. Nei confronti dell’uomo, è stata disposta la misura cautelare della custodia in carcere per diversi episodi che lo vedono responsabile, fra l’altro, di una rapina impropria.

Nell'occasione nel negozio Cisalfa, il 32enne, pur di scappare, aveva aggredito una delle commesse che aveva cercato di fermarlo, causandole delle lesioni. L’uomo è anche l’autore di un furto con scasso in una profumeria dove, a seguito ai rilievi effettuati dalla Polizia Scientifica, è stata rilevata un'impronta digitale attribuitagli inconfutabilmente.

In un'altra occasione, gli è stato attribuito un tentativo di furto aggravato in abitazione di una via del centro cittadino, dotata di impianto di video sorveglianza. Sono al vaglio degli inquirenti altri numerosi furti avvenuti in città, per i quali si sospetta che l’autore sia lo stesso. Trovarlo è stato particolarmente difficoltoso. Dopo l’arresto, è stato accompagnato nel carcere di Bancali, così come disposto dall’Autorità giudiziaria.
Commenti
17/12/2018
Il provvedimento è stato emesso dal gip del Tribunale di Sassari, nei confronti dei presunti responsabili, in concorso tra loro, di alcuni gravi episodi, fra i quali l’esplosione di numerosi colpi d’arma da fuoco rivolti verso un’abitazione in pieno centro storico, della detenzione illegale di armi da fuoco, di minacce, dell’incendio doloso di alcune autovetture e dello spaccio di sostanze stupefacenti, il tutto aggravato dal fatto di essersi avvalsi dell’ausilio di minorenni
© 2000-2018 Mediatica sas